[1997-12] Predator: Nemesis

Cover di Tom Taggart

Il 31 dicembre 1997 è un buon momento per chiudere l’anno iniziando una piccola saga, giusto per ricordare ai fan che la Dark Horse Comics in questo periodo sta puntando molto sulle storielline, per i suoi marchi “Aliens” e “Predator”.
I testi di Gordon Rennie (che ha esordito nella casa con Species e Starship Troopers) e i disegni del britannico Colin MacNeil (noto per Judge Dredd) ci regalano Predator: Nemesis, ovviamente inedita in Italia e che trovate in digitale su Amazon ad un paio d’euro.

Ma… è quel Diogenes Club?

Dal diario del capitano Edward Soames – la cui nipote sarà la protagonista di Predator: Hunters (2017) e Predator: Hunters II (2018) – sappiamo che il 16 agosto 1896 questi si reca al The Diogenes Club perché convocato da Mycroft Holmes in persona… E così l’universo narrativo alieno si va a tuffare in quello di sherlockiano!

Mycroft Holmes entra nell’universo alieno!

Holmes informa Soames che le notizie del ritorno in azione di Jack lo Squartatore sono solo invenzioni dei giornali: in realtà lo spietato assassino che è arrivato in città è qualcosa di molto più pericoloso. E viene colloquialmente chiamato Spring-Heeled Jack.

Grazie all’ispettore Lestrade, il nostro Soames studia il luogo dell’ultimo delitto e scopre che c’è un testimone, un giovane indiano risparmiato dall’assassino. Un giovane che non parla inglese e continua a descrivere il mostro con una parola indiana: Rakshasa. La razza di demoni mangia-uomini che Vishnu ha cacciato dal Nirvana.

Il Predator era noto anche agli indiani

Soames conosce bene quell’essere, perché l’ha incontrato anni prima proprio in India, quando aggredì i suoi soldati e lui fuggì nel panico, senza aiutare i propri commilitoni.

Un doloroso passato

Chiamatelo destino, chiamatelo karma, ma resta il fatto che Soames sente che la sua nemesi l’ha seguito fino a Londra per pareggiare i conti in sospeso.

In attesa di New York, si grida anche a Londra

Intanto nel sistema fognario di Londra l’ispettore Lestrade trova sia l’astronave del Predator che la sua collezione di trofei umani.

Lestrade trova i trofei

Armato del fucile più potente in circolazione, Soames si appresta ad affrontare i suoi demoni.

Uno scontro tanto atteso

Sconfitta la creatura e placato il suo demone, Soames scompare: pare sia tornato in India. Sicuramente ad assicurarsi di lasciare eredi che ai giorni nostri sappiano affrontare i vari ritorni dei Predator.

Storia veloce ma deliziosa, sia per la capatina nel mondo holmesiano sia per il personaggio di Soames che è un peccato non sia più riapparso.

Chiudo con la cover gallery:

L.

– Ultimi post simili:

10 pensieri su “[1997-12] Predator: Nemesis

  1. Pingback: Cronologia Aliena | 30 anni di ALIENS

    • Ieri la saldaPress ha presentato le uscite di novembre: la prima parte di questa storia apparirà sul mensile “Predator” n. 3, da fine novembre in edicola. Sempre se ci arriverà 😛
      Non so se si nota, ma nella home page del blog ci sono le anticipazioni dei fumetti in arrivo in Italia, che aggiorno appena ho notizie sicure 😉

      Mi piace

      • E infatti aspetto fiducioso di vederlo (negli aggiornamenti), sempre che la saldaPress non decida all’ultimo momento di considerare questa storia troppo poco CANONica per poter essere pubblicata 😉

        Piace a 1 persona

  2. Pingback: [1998-05] Predator: Captive | 30 anni di ALIENS

  3. Pingback: [2018-11] Predator saldaPress 3 | 30 anni di ALIENS

  4. Pingback: Fumetti di Alien e Predator in Italia | 30 anni di ALIENS

  5. Pingback: [2017-05] Predator: Hunters | 30 anni di ALIENS

  6. Pingback: [2018-12] Predator saldaPress 4 | 30 anni di ALIENS

  7. Pingback: [2008-09] Predator: Omnibus 4 | 30 anni di ALIENS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.