[2019-07] Predator saldaPress 11

Cover di Derek Thompson

Undicesimo numero (25 luglio 2019) della testata “Predator“, compagna di “Aliens”.

Con un prologo (apparso originariamente su “Dark Horse Presents” in tre puntate dall’agosto 1993) e una prima parte (dicembre 1993), inizia la saga Bad Blood di Evan Dorkin (che da disegnatore di Predator: Big Game è stato promosso sceneggiatore), che al contrario della prima edizione italiana PlayPress – dicembre 1994 – rimane con il titolo in lingua originale.

Cover di Derek Thompson

La ritraduzione di Andrea Toscani ha l’enorme vantaggio di un lettering normale, al contrario di quell’offesa agli occhi che rendeva totalmente illeggibile la prima edizione italiana del fumetto.

Essendo in pratica l’unica saga di Predator nota agli italiani, gode di una fama tra i fan nostrani che trovo assolutamente immotivata, visti i pessimi disegni e la storia più che dimenticabile.
Chissà se questa pubblicazione “sfalsata” farà riconoscere ai lettori italiani Mandy Graves, il personaggio che nasce in queste pagine e lo ritroveremo, decenni dopo, fra i sopravvissuti agli attacchi alieni della saga Predator: Hunters (2017), già pubblicata dalla saldaPress. Perché la casa italiana non ha pensato a pubblicare prima le storie dove nascevano i personaggi che poi sarebbero apparsi in quella saga? Scherzo, ovviamente: nessuna casa italiana potrebbe mai comportarsi in modo logico.

È con profonda commozione, infine, che voglio mettere l’accento su un passaggio delle note con cui i curatori del fumetto sembrano finalmente aver aperto uno spiraglio sul buio sigillato del loro immaginario e fantomatico Canone.
Parlando del Predator originale del film del 1987, viene specificato:

«lo yautja (che al tempo non si chiamava nemmeno così)»

Che a forza di ripetere ovunque come Yautja sia un termine farlocco e assolutamente apocrifo – ignorato dai detentori dei diritti del personaggio (Fox e Dark Horse), ed utilizzato solo dai fan che l’hanno letto su Wikipedia – io sia riuscito ad incrinare l’adamantina sicurezza dei Talebani del Canone? Mi piace sperarlo…

L.

– Ultimi post simili:

4 pensieri su “[2019-07] Predator saldaPress 11

  1. Come, come? Per una volta che non ero per niente intenzionato a ricomprarmi una miniserie già in mio possesso, ritraduzione a parte (con il rischio perenne di “autocensure” non richieste), lorsignori cosa fanno? Cominciano a mettermi in discussione il Sacro Canone? Ma così mi spiazzano completamente!! 😀

    Piace a 1 persona

  2. Il fatto che abbiano deciso di pubblicare questa storia già edita dalla Play Press mi fa pensare o sperare che possano ripubblicare anche Genocidio, Alveare e Fuorilegge. Chissà, a me la saldaPress disse anche che avrebbero portato Labyrinth sul mensile. Mi accontenterei anche solo di questo è Genocidio.

    Piace a 1 persona

    • Anche perché hanno finito i minuscoli e insignificanti one shot da raschiare, nel fondo del barile della Dark Horse: o cominciano a presentare i veri inediti (come stanno facendo con Three World Wars), o ristampano la roba PlayPress…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.