[1991-03] Predator: Big Game

Cover di Chris Warner

Sdoganato a fumetti con Heat (giugno 1989), storia che sarà la base del film Predator 2 e relativa novelization, dopo il clamoroso successo del capolavoro Aliens vs Predator (1990) il Predator è pronto a dimostrare di reggere da solo una testata, come da anni sta facendo “Aliens”.
Nel marzo del 1991 il grande John Arcudi – che ha già conquistato i lettori della Dark Horse con Terminator: Obiettivi secondari (agosto 1990) – scrive la storia che all’epoca ha regalato enorme consenso per il personaggio: Predator: Big Game, che si presenta con le perfette copertine disegnate da Chris Warner (e scusate se è poco).

I disegni rapidi ma efficaci di Evan Dorkin (che ritroveremo l’anno successivo in Predator: Bad Blood) ci portano nel New Mexico in una data imprecisata, nella base militare dove presta servizio il soldato Enoch Nakai, di discendenza Navajo. Un uomo taciturno all’apparenza sottomesso, che i superiori di solito tendono a sottovalutare.

L’esercito trova nel suo territorio una navetta spaziale ma arriva secondo: il primo incontro tocca a Nakai e al suo commilitone, i quale però si ritrova fulminato da un cannone al plasma: il Predator è arrivato per il big game, la caccia grossa.

Il riposo del guerriero…

L’esercito tenta di mettere tutto a tacere e trascina l’astronave nel proprio hangar, scoprendo così che non è mai una buona idea andare a smanacciare la tecnologia dei Predator: un’esplosione fa scomparire sia la prova dell’alieno che l’intera base. Per fortuna Nakai era in licenza.
Sconvolto dall’avvenimento, si rende conto che i problemi patiti dagli allevatori locali – che si lamentano che uno strano essere sta massacrando le loro mandrie – non possono essere risolti dall’esercito, impotente di fronte alle strane armi usate dal Predator… e qui incontriamo delle bolas elettrificate che credo non verranno mai più utilizzate dal cacciatore…

Le bolas elettrificate del Predator!

Al contrario del “samurai alieno” a cui siamo abituati qui c’è un Predator molto sanguigno, poco controllato ed anzi propenso a massacrare tutto ciò che di vivo incontra, senza alcuna regola morale né fair play venatorio.
Visto che siamo in un periodo in cui gli animalisti non sono ancora così violenti e pericolosi, ci si può permettere di mostrare il Predator lottare con un puma.

Puma vs Predator

Ogni operazione militare volta a fermare l’essere finisce in un massacro, anche se ognuna ferisce un po’ di più il cacciatore: malgrado sembri imbattibile, regola vuole che se può sanguinare… può morire!

«If it bleeds, we can kill it»

Questo poi è un Predator curioso, così prova ad utilizzare l’arma che gli umani gli rivolgono contro con più frequenza: un M16. Vederglielo usare è veramente un’immagine inedita.

Una tecnologia arcaica, per il Predator

Alla fine lo scontro è obbligatorio: l’unico modo per affrontare un Predator è a viso aperto, e Nakai raccoglierà ogni goccia di sangue indiano per iniziare la caccia che occuperà l’intero quarto albo: di nuovo Predator e uomo… di nuovo una vittoria inaspettata.

Novello Giasone con la testa di Medusa…

La saga viene ristampata nell’agosto del 1992 in volume TPB con una splendida copertina firmata da Den Beauvais (che mostro qui sotto).

Purtroppo l’edizione italiana di questo fumetto non ha data se non un vago 1992, ma dai ricordi sono abbastanza sicuro fosse giugno quando lo comprai in edicola.
La scuola volgeva al termine e stava arrivando quel caldo tanto caro ai Predator. Quel giorno non c’era lezione ma un incontro studentesco o qualche altra stupidata del genere: questo voleva dire che non avevo il mio consueto zaino, sempre sciabordante di fumetti e riviste. Questo voleva dire che non avevo modo di proteggere questo gioiello prezioso…
Per fortuna avevo un giacchetto leggero – ricordo che all’epoca il riscaldamento globale non aveva ancora fottuto le stagioni e quindi a giugno si girava con giacchetti! – e grazie alle sue ampie tasche potei proteggere questa bella edizione della PlayPress, che contiene i quattro numeri di Big Game e la novelization del secondo film con la traduzione di Claudio Di Giambattista.

L.

– Ultimi post simili:

 

Annunci

8 pensieri su “[1991-03] Predator: Big Game

  1. Pingback: [1991-09] Predator: Cold War | 30 anni di ALIENS

  2. Pingback: [1994-05] Aliens: Stronghold | 30 anni di ALIENS

  3. Pingback: [2017-05] Predator: Hunters | 30 anni di ALIENS

  4. Pingback: [1993-12] Predator: Bad Blood | 30 anni di ALIENS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...