Ripley entra nel mondo di Fortnite (2021)

La nostra amata Ripley è un’eroina senza età e lo dimostra il suo essere scelta come personaggio del vastissimo mondo videoludico di Fortnite.

Dalla fine di febbraio 2021 il personaggio di Aliens (1986) dimostra che è ancora il secondo film a “spaccare”, quando si parla di sparatorie, assedi e caccia all’insetto. Il personaggio entra nel celebre videogioco e si porta dietro degli “accessori” niente male.

Sarebbe stato così assurdo dotarla di un pulse rifle? Sarebbe stato perfetto…

Il personaggio (come si vede nel video qui sotto) si presenta in due versioni: Ellen Ripley Style e Nostromo Crew Style. Dubito che i giocatori sappiano cogliere la scelta del nome.

Solamente nel secondo film viene rivelato il nome del personaggio, Ellen, anche se pochi appassionati collezionisti americani di Laserdisc potranno vedere quella scena tagliata prima che sia di pubblico dominio con il DVD del 1999. Nel primo film il personaggio è solo Ripley, senza nome. Ecco dunque perché quand’è vestita da Aliens è “Ellen Ripley” e quand’è vestita da Alien è “Nostromo Crew”. O almeno mi piace pensare che gli autori siano abbastanza appassionati da usare questa differenza.

Non so nulla del videogioco quindi non è da me che avrete altre notizie: mi limito a mettere il video di uno che ha già provato il personaggio.

L.

– Ultimi modellini di Ripley:

  • [2017-07] NECA Ripley (Alien Series 12) - Nel luglio del 2017 la NECA presenta la dodicesima serie delle sue action figures dedicate al film Aliens (1986), con un pacchetto comprendente personaggi dal film nel suo trentesimo anniversario: Ellen Ripley con giacchetto di pelle, Vasquez e due differenti alieni feriti.
  • [2015-05] NECA Ripley (Alien Series 5) - Nel maggio del 2015 la NECA presenta la quinta serie delle sue action figures dedicate al film Aliens (1986), con un pacchetto comprendente: Ripley armata e in canotta, Bishop "a pezzi", un uovo, un facehugger e due xenomorfi, di diverso colore.
  • [2015-06] NECA Ripley (Alien Series 4) - Nel giugno del 2015 la NECA presenta la quarta serie delle sue action figures dedicate al film Alien (1979), con due versioni di Ripley - normale e con tuta spaziale, con il gatto Jonesy al seguito - e una versione di Dallas, in tuta spaziale.
  • [2019-01] NECA Alien Resurrection Assortment - La NECA, nella sua "Aliens Series 14", presenta questo gioiellino dal film Alien Resurrection (1997): una confezione con Ripley 8, armata tanto di fucile che di palla da basket, un alieno noto come Resurrection Warrior.
  • [2018-07] 3″ Blind-Boxed Titans! - Nuova uscita della Titan: una serie di personaggi in vinile ispirati ad Aliens.
  • [2018-07] Eaglemoss: Ripley 8 e Tusk Xenomorph - "The Alien and Predator Figurine Collection" a luglio presenta Ripley 8 dal film Alien Resurrection (1997) e il Tusk Xenomorph dal fumetto Aliens vs Predator: Three World War (2010).
  • [2018-05] Eaglemoss: Covenant e Ripley - A maggio 2018 escono un brutto Xenomorph dal brutto Alien: Covenant (2017) e una splendida Ellen Ripley da Alien 3 (1992).
  • [2014-11] Funko Super7 Ripley (serie 2) - Ripley in tuta spaziale dal film Alien (1979), appartenente alla seconda serie di Super7 x Funko ReAction Figures.
  • [2017] Funko Rock Ripley - Avevo appena comprato in offerta la Funko Pop! Ripley che quel diavolo tentatore di Amazon mi sottopone un’altra offerta: la Ripley del 2017 della Funko, nella collana Rock Candy. Mi spiegate come fa un povero fan alieno a resistere? A parte “Made in Vietnam” – al contrario dell’altra, Made in China – non ci sono indicazioni di … Leggi tutto [2017] Funko Rock Ripley
  • [2016] Funko Pop! Ripley - Come si fa a resistere al fascino puccioso di questa Ripley in miniatura con tanto di pulse rifle?

9 pensieri su “Ripley entra nel mondo di Fortnite (2021)

    • Dillo a me!
      Non ho idea neanche se sia un gioco direttamente on line, senza bisogno di installare qualcosa, ma dai video su YouTube – dove puoi giocare con uno xenomorfo armato di fucile! – è una tentazione irresistibile! ^_^

      "Mi piace"

  1. Difficile che la maggior parte dei giocatori sappia cogliere la scelta del nome… l’importante è che la sappiamo cogliere noi (e il pulse rifle sarebbe decisamente stato più ganzo di quell’arma anonima) 😉

    Piace a 1 persona

  2. Non ti fare tentare. Ripley in Fortnite sta come il cacio sull’aragosta. Fortnite è un successo mondiale e illustrarti i motivi sarebbe OT. Ripley quanto lo xenomorfo sono solo delle skin che non hanno nulla a che fare neanche da lontano con l’atmosfera del film o il “lore” dell’universo alieno. Ti dico: meglio quel gran pasticciaccio di Alien Colonial Marines che Fortnite. Mille volte meglio 😜

    Piace a 1 persona

    • Sin dai tempi di Doom sono un grande estimatore delle skin (anche se ovviamente le Total Conversion erano meglio), quindi già solo l’idea di avere un personaggio “mascherato” da xenomorfo con fucile – sì da ricreare il mitico cyber-xeno di “Stronghold” – sarebbe già una tentazione più che sufficiente, se io frequentassi il mondo videoludico 😛
      Se non ricordo male quando secoli fa ho bazzicato “Quake Arena” usavo proprio uno xenomorfo come skin.

      Piuttosto sono in attesa dell’uscita ad aprile di quel fottuto romanzo alieno che la Titan sta rimandando da più di un anno, con raccontata la storia pregressa del nuovo videogioco in uscita questa estate. (Anche se ormai le date di uscita sono solo barzellette che non fanno ridere, e le cambiano ogni giorno.) Fare la conoscenza di nuovi Colonial Marines e vederli approfonditi in un romanzo mi eccita molto di più di Fortnite 😛

      Piace a 1 persona

      • Eh si ho visto la videoclip del gameplay del gioco e promette faville. Tre giocatori in modalità co-op armati fino ai denti contro 11 tipologie di xenomorfi in attesa di usarli come utero. Ho masticato amaro visto che sembra essere solo prevista la modalità co-op e quindi credo si riduca ad andare in giro a sparare senza una trama decente. L’atmosfera di Aliens nelle scene di Apone nell’alveare ci sta tutta. Avrei preferito anche una modalità per giocatore singolo “Ripley-adesso-vi-faccio-un-mazzo-così” quando nel film va a riprendersi Newt. Il romanzo con tutta probabilità andrà a “colmare” il vuoto cosmico della trama del gioco.
        Per il resto pagare per una skin in Fortnite è il motore economico su cui si regge il gioco. Per me inconcepibile. Ma sono un VVGDM 😜

        Piace a 1 persona

      • Il gioco “Predator: Hunting Grounds” non aveva assolutamente nulla di Predator, infatti nei gameplay che ho visto i giocatori hanno più volte dimostrato di non avere neanche visto il film del 1987, quindi la casa ha fatto bene a fregarsene dei cacciatori spaziali, però è stata l’occasione per un bel romanzo introduttivo come “Stalking Shadows”, dove l’autore ha l’ingrato compito di tirare le fila di trent’anni di film squinternati: mi sento di dire che ha fatto un onesto lavoro, riuscendo a trovare addirittura un legame tra il film originale e la pagliacciata di Shane Black.
        Ovviamente i videogiocatori non hanno la minima idea di cosa sia il Progetto Stargazer citato nel gioco, ma dubito gliene freghi qualcosa. Invece per chi come si appassiona alle trame e agli spunti narrativi, è stata una bella soddisfazione veder nascere e crescere un’idea al di là del suo creatore 😉

        Il proliferare della modalità co-op ha spazzato via l’idea stessa di trama, ma per fortuna ci sono ancora questi prodotti secondari da spolpare 😛
        Ora dovrò cercare di capire dove sono usciti fuori ben 11 diversi tipi di xenomorfi!

        "Mi piace"

      • Uno sputa acida da lontano, preso pari pari dalle “cannoniere” insettoidi dal film di Starship Troopers. Ne avranno modificati alcuni ai fini del gioco, nelle consuete categorie di nemici tra la carne da cannone (veloce, poco resistente, ma letale a gruppi) e le “fortezze” (lente, resistenti e picchiano come dei fabbri che hanno appena scoperto che la moglie li cornifica). Nel mezzo, scegli anche variazioni con caratteristiche di semi-invisibilità o che colpiscono alla distanza. Temo l’intero gioco sarà una skin aliena di un qualsiasi altro gioco co-op online.

        Piace a 1 persona

      • Fra quelli dei fumetti e dei videogiochi, toccherà stilare un’Enciclopedia dello Xenomorfo per fare mente locale sulle infinite varianti inventate dagli autori, tutte limitate al titolo in cui sono create. Sono contente le case di modellini, che da anni sfruttano ogni fonte per creare xeno-figurini nuovi 😛

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.