Citazioni aliene. Accident Man (1993)

In occasione della recensione del film del 2018 – stimolata da quella di Cassidy – mi sono letto l’unica storia a fumetti di “Accident Man” che sono riuscito a recuperare: è un fumetto minuscolo uscito per qualche tempo in Gran Bretagna e di non certo facile recupero. Per fortuna però nel 1993 la giovane Dark Horse Comics era attenta al fumetto indipendente così ha invitato gli autori – Pat Mills  e Tony Skinner – a scrivere appositamente un’avventura del loro assassino professionista Mike Fallon in terra americana.

Nel secondo numero della saga di tre uscite, nel luglio 1993, sullo sfondo ci sono ben due citazioni aliene, forse inserite dalla casa o forse un gioco con cui i due autori britannici ringraziavano dell’ospitalità.

Continua a leggere

[2016-07] Alien 3 su “RetroGamer” 157 (guest post)

Condivido una splendida “indagine” compiuta da redbavon del blog Pictures of You, che ci racconta la lavorazione del videogioco “Alien 3” della Probe Software.


“Licence to thrill” da Retrogamer, luglio 2016

I videogiocatori appassionati di Alien hanno un debito di riconoscenza nei confronti della britannica Probe Software, uno dei tanti sviluppatori che dal 1979 si sono cimentati nel difficile compito di adattare la tensione e l’azione dei film della saga al piccolo schermo dei tubi catodici di televisioni e monitor. Alien e i videogiochi hanno infatti una lunga storia di adattamenti, più o meno riusciti.

Continua a leggere

Good Old Games Ads #10.3: Alien 3, la campagna pubblicitaria

Condivido la seconda parte di un post capolavoro firmato da redbavon di Pictures of You, apparso sul suo blog il 25 aprile 2021, ringraziando l’autore per la disponibilità.


La campagna di comunicazione per il videogioco di Alien 3 segue il solco tracciato da quella cinematografica e utilizza esclusivamente le pagine delle riviste specializzate. La Rete non esiste ancora come Web 2.0 e gli investimenti in pubblicità televisiva non sono economicamente sostenibili dato il potenziale di mercato e di fatturato di un videogioco negli anni Novanta.

Continua a leggere

Good Old Games Ads #10.2: Alien 3, le recensioni

Condivido la seconda parte di un post capolavoro firmato da redbavon di Pictures of You, apparso sul suo blog il 25 aprile 2021, ringraziando l’autore per la disponibilità.


“Licence to thrill” da Retrogamer, luglio 2016

Continua a leggere

[1991-11] Alien 3 su “K” 33

Grazie a questo post di redbavon ho scoperto un ghiotto articolo della rivista italiana di videogiochi “K” (n. 33, novembre 1991) dedicato all’imminente uscita del videogioco ispirato al film Alien 3 (1992).

La particolarità di questo testo è che ci consente uno sguardo in quei mesi che hanno preceduto l’uscita del film, con le relative voci di corridoio (più o meno sballate) ma anche indiscrezioni sul montaggio definitivo. Per esempio l’autore anonimo del pezzo fa riferimento «misteriose mucche spaziali», perché va ricordato che le prime foto di scena a girare ritraevano quello che poi sarebbe scomparso dal montaggio visto al cinema: uno dei bovini di Fiorina 161 inseminato dal facehugger. Persino le card vendute in fumetteria presentavano ’sta mucca per la mia perplessità, in tempi in cui ancora non era uscito il montaggio alternativo del film.

«Tutti i prigionieri, infestati di malattie e disgustosi a vedersi, sono stati rapati a zero per sconfiggere la virulenta epidemia di pidocchi che li ha colpiti. È questo aspetto dei prigionieri che ha fatto parlare di monaci spaziali a proposito di Alien 3

Questa frase testimonia di voci su “monaci spaziali” che sicuramente sono dovute alla splendida sceneggiatura di John Fasano, poi effettivamente “saccheggiata” per la sceneggiatura definitiva, così come le prime foto di scena mostravano i detenuti effettivamente sporchi e mal messi, tanto da far pensare a una sorta di colonia di menomati.

Infine l’uso spregiudicato del titolo Alien 2 denota come l’autore appartenesse a quel pubblico generico che cadeva nel tranello della distribuzione italiana, che in TV ancora nei primi anni Novanta mandava l’ignobile filmaccio omonimo di Ciro Ippolito e c’era davvero chi lo confondeva con il seguito di Alien (1979).  Vado a memoria, spero un giorno di trovare prove, ma sono abbastanza sicuro che all’epoca anche riviste e giornalisti di cinema si confondessero sui due titoli.

Su altre questioni linguistiche sollevate da questo articolo scriverò meglio in future “indagini”.

Continua a leggere

Good Old Games Ads #10.1: Alien 3, le anteprime

Condivido la seconda parte di un post capolavoro firmato da redbavon di Pictures of You, apparso sul suo blog il 14 aprile 2021, ringraziando l’autore per la disponibilità.


In 1979, it came from within. In 1986, it was gone forever.
In 1992, our worst fears have come true. It’s back
.

Alien è tornato!” comunica la “tagline” del film Alien 3, ma è un ritorno che lascia l’amaro in bocca agli appassionati.

Continua a leggere

Escono dai fottuti pixel! Alien 3

Condivido la seconda parte di un post capolavoro firmato da redbavon di Pictures of You, apparso sul suo blog il 14 aprile 2021, ringraziando l’autore per la disponibilità.


3 times the suspense
3 times the danger
3 times the horror…

Alien al cubo anche nei videogiochi: per Super Nintendo, Mega Drive e Amiga

Continua a leggere

[1992-12] Giochi alieni su “Starlog” 185

da “Starlog” n. 185 (dicembre 1992)

Splendida pubblicità “tripla” dedicata ai videogiochi ispirati a Terminator 2 (1991), Alien 3 (1992) e Predator 2 (1990) – il buono, il cattivo e il brutto! – apparsa sulla rivista “Starlog” n. 185 (dicembre 1992).

L.

– Ultimi post su videogiochi:

[2020-07] Alien 3 di William Gibson

Cover di Johnnie Christmas

Il 9 luglio 2020 la saldaPress presenta in libreria il volume cartonato che raccoglie la saga a fumetti già presentata in edicola, a puntate: Alien 3: la sceneggiatura originale di William Gibson (2018).

Già ho parlato della saga, apparsa in Italia sul mensile da edicola “Aliens” dal n. 30 (settembre 2019) al n. 32 (novembre 2019), con la traduzione di Andrea Toscani. Ecco la presentazione ufficiale:

Vede la luce, in versione a fumetti, la sceneggiatura di William Gibson, scritta nel 1987 per il terzo capitolo della saga di Alien. La storia, adattata a fumetti in modo magistrale da Johnnie Christmas, permette ai lettori di scoprire come Gibson aveva immaginato lo sviluppo dell’universo narrativo concepito da Ridley Scott nel 1979. La produzione di Alien 3, diretto da David Fincher nel 1992, fu particolarmente travagliata e diverse sceneggiature vennero accantonate. Una di quelle sceneggiature, diventata nel frattempo leggendaria, era proprio quella scritta da William Gibson, uno degli scrittori più importanti degli ultimi decenni. Insieme a Bruce Sterling, Gibson è il più autorevole rappresentante della fantascienza cyberpunk e i suoi libri hanno influenzato profondamente la cultura contemporanea, anticipando molti aspetti del nostro presente. William Gibson firma l’introduzione al volume.

L.

– Ultime uscite saldaPress:

  • [2020-12] Predator saldaPress 26 - Numero conclusivo della testata, con due storie brevi.
    Con Sopravvivenza diamo uno sguardo alle storie che potevano nascere dal film Predators (2010) e che non sono mai nate. Con Città dannata torniamo nella Manhattan del 1947 con boss malavitosi alle prese con un Predator.
  • [2020-12] Aliens saldaPress 43bis - Conclusione della saga Alien: la sceneggiatura originale (2020), in cui Cristiano Seixas ha il compito di prendere la sceneggiatura di Dan O’Bannon del 1976 e trasformarla in un fumetto, ed addio della testata.
  • [2020-12] Aliens saldaPress 43 - Prima parte della saga Alien: la sceneggiatura originale (2020), in cui Cristiano Seixas ha il compito di prendere la sceneggiatura di Dan O’Bannon del 1976 e trasformarla in un fumetto, con gli splendidi disegni del brasiliano Guilherme Balbi.
  • [2020-10] Aliens: Orbita mortale - Splendida versione cartonata dell'inconsistente saga del 2017 di James Stokoe, la cui arte narrativa lascia freddini ma dal punto di vista grafico è davvero da rifarsi gli occhi. Il volume inoltre è impreziosito da una sezione "materiali extra" che fa girare la testa per la bellezza.
  • [2020-11] Predator saldaPress 25 - Seconda ed ultiam parte della movie adaptation, con la storia Beating the Bullet di Paul Tobin che nella traduzione di Andrea Toscani diventa Battere il proiettile, con protagonista Isabelle (interpretata nel film da Alice Braga).
  • [2020-11] Aliens saldaPress 42 - Conclusione dell'inutile Alien vs Predator: Thicker Than Blood (2019), ribattezzata in italiano Più forte del sangue: ultima produzione della pessima Dark Horse prima che finalmente le venga strappato il marchio che sta insozzando da anni.
  • [2020-10] Predator saldaPress 24 - Si chiude la storia prequel del film di Nimród Antal e inizia la movie adaptation, con la storia Beating the Bullet di Paul Tobin che nella traduzione di Andrea Toscani diventa Battere il proiettile, con protagonista Isabelle (interpretata nel film da Alice Braga).
  • [2020-10] Aliens saldaPress 41 - Prime due puntate dell'inutile Alien vs Predator: Thicker Than Blood (2019), ribattezzata in italiano Più forte del sangue: la saga morta a metà dovrebbe apparire completa a novembre, farà in tempo la saldaPress a tradurla al volo per l'Italia?
  • [2020-09] Predator saldaPress 23 - Prima parte di un viaggio nei fumetti legati al film di Nimród Antal.
    Vita da predatore di David Lapham ci racconta una vecchia avventura del mercenario Royce, mentre Welcome to the Jungle di Marc Andreyko inizia a raccontarci una precedente stagione di caccia sul pianeta dei Predator.
  • [2020-09] Aliens saldaPress 40 - Seconda ed ultima parte di Aliens: Stronghold (maggio 1994) del decano John Arcudi, con i disegni di Doug Mahnke: per l'occasione viene ribattezzata Aliens: Fortezza.

[1997] Alien 3 (VHS THX)

Con l’uscita di Alien Resurrection (novembre 1997), la Fox Video decide di riproporre in home video quella che ormai è diventata una tetralogia, impreziosendola così da convincere i fan a non accontentarsi della vecchia cassetta che hanno già a casa: decide quindi di rimasterizzare i quattro film in VHS Stereo con audio THX.

Dalla fine del 1997 all’inizio del 1998 i film della saga escono in VHS singole ma nel 1998 vengono anche raccolti nel cofanetto “Alien Saga“.

Ecco la trama dal retro della locandina:

Un capitolo altamente innovativo della saga più terrificante nella storia della fantascienza.

Un film campione di incassi in tutto il mondo.

Diretto da David Fincher (Seven).

Rimasterizzato in THX per avere il miglior suono e immagini perfette.

La nave spaziale di Ripley si abbatte su una colonia penale di massima sicurezza, una comunità di soli uomini che ospita alcuni dei più violenti criminali dell’universo. Ma Ripley non è arrivata sola. Ancora una volta il Capitano Ripley deve affrontare il suo mortale nemico, ma questa volta senza l’aiuto di avanzate tecnologie o armi moderne.

Dalla grafica minimalista delle precedenti edizioni si passa a qualcosa di decisamente molto più accattivante.

L.

– Ultimi post simili: