[2022-07] Alien (Marvel): Annual 2

Cover di Salvador Larroca

Arriva luglio ed ecco puntuale l’uscita speciale annuale della Marvel, casa che non sembra più molto interessata allo xenomorfo ma che almeno continua l’usanza di questo numero speciale: Alien: Annual. Tocca accontentarci.

Phillip Kennedy Johnson, sempre lui, e sempre con gli ottimi disegni di Salvador Larroca, ci porta nel 2193, anno in cui Newt ed Hicks vivono la loro avventura sul pianeta d’origine alieno, in un universo narrativo ormai lontano. Qui invece siamo sette anni prima del primo capitolo Marvel, e i ribelli che stanno colpendo sempre più la Weyland-Yutani si fanno pericolosi.

Non sembra stiano costruendo mondi migliori

I ribelli hanno preso possesso di Nishimura Station e la Compagnia non può permettere di mostrarsi tenera o addirittura arrendevole: è il momento di provare l’organismo sul terreno. Si organizza una squadra d’attacco (Fireteam) con a capo il responsabile della sicurezza di Epsilon Station, Gabriel Cruz (cioè il protagonista del primo capitolo marvelliano e forse parente del dottor Cruz del romanzo Aliens: Infiltrator) e con alcuni sintetici di vecchia scuola: quelli che non si facevano problemi a sparare agli umani.

Si parte tutti a bordo della USS Francis Marion, dove il sintetico Charlie cerca di servire al meglio soldati umani ben poco disponibili: avevano chiesto un modello Bishop, più empatico, invece gli hanno affidato un combat job, un modello grezzo. L’importante è che sia funzionale, e sappia avvicinare l’ovomorfo che la nave trasporta al prigioniero condannato a fare da incubatrice.

Il lavoro di un sintetico non finisce mai

La missione è semplice: creare al volo uno xenomorfo fresco di giornata, buttarlo nella Nishimura Station e aspettare che massacri tutto ciò che si muove. (Temo che il salvare il personale di stazione non fosse nei piani della Compagnia.) Il problema è che i ribelli non sono rimasti con le mani in mano e si sono portati armi capaci di danneggiare la Marion, che – una volta colpita – si ritrova alla deriva… con uno xenomorfo fresco di giornata!

Si incontrano sempre, un Colonial Marine e un alieno

Johnson si destreggia fra alcune ghiottissime citazioni per far contenti i fan (e lo ringrazio), un discreto slalom per far corrispondere la storia al nuovo universo alieno del 2021 – che in fondo lui stesso sta scrivendo per la Marvel – e non da ultimo una storia intrigante, con discrete sorprese che non rivelo.

Avrei tanto sperato che l’acquisizione del marchio Alien avesse spinto la Marvel a tirare fuori più uscite speciali come questa, invece al contrario ha diluito all’eccesso l’uscita della serie regolare, quindi l’orizzonte è buio e tocca accontentarci delle briciole che la Casa delle Idee ci getta in terra.

Chiudo con la cover gallery:

L.

– Ultimi fumetti:

  • [2022-11] Alien: Risveglio (Panini) - Secondo appunto alieno della Panini Comics, un volumone "morbidoso" che raccoglie la versione italiana di Alien: Revival (2021). In appendice, l'annual Aliens: Aftermath (2021).
    I membri di una setta che aborre la tecnologia hanno quasi concluso la loro opera di terraformazione di una luna su cui sperano di iniziare una nuova vita… ma, nel momento in cui un’astronave precipita nel loro santuario, ha inizio un incubo senza fine.
  • [2022-10] Aliens – Le storie classiche (Volume 1) - Approfittando del mio compleanno, ho preso questo mega-gigantesco-super-librone di più di mille pagine, che ingombra come una enciclopedia! Ed è solo il primo volume!!!
  • [2022-09] Alien (Marvel) 3 – Icarus - Terza "stagione aliena" per la Marvel.
    Cinque sintetici asociali vengono ingaggiati per recuperare un esperimento folle della Weyland-Yutani in un pianeta abitato da xenomorfi: un gioco da ragazzi, per i magnifici cinque!
  • 2022-07 Alien: Linea di sangue (Panini) - La settimana scorsa il corriere di Amazon mi ha consegnato il pacco contenente questo gioiellino: per ragioni di soldi (ma anche di spazio) non compro mai fumetti raccolti in volumi cartonati, ma devo dire che sono una stramaledetta figata.
  • [2022-08] Predator: Day of the Hunter - Prima saga regolare della Marvel dedicata al Predator, così da capire subito che la casa se ne frega assai del personaggio.
    Da quindici anni Theta gira pianeti dando la caccia ai Predator, alla ricerca di quello che le ha massacrato la famiglia. Fine della trama...
  • [2022-07] Alien (Marvel): Annual 2 - Anno 2193. I ribelli occupano Nishimura Station e la Weyland-Yutani ha una bella idea: perché non proviamo sul campo questo famoso xenomorfo? Il Colonial Marine Gabriel Cruz parte per una missione votata al massacro.
  • [1992-01] Insider 1 - Nel gennaio del 1992 la lanciatissima Dark Horse Comics inaugura una pubblicazione gratuita dal titolo "Insider" che adoravo, quando all'epoca frequentavo la fumetteria d'importazione nel mio quartiere.
  • [2021-09] Alien (Marvel): Revival - Euridice è un paradiso terrestre, una colonia umana che vive a contatto con la natura e sta per staccarsi dalla Weyland-Yutani, non appena arriverà l'ultima nave... ma proprio quell'ultima nave porta il "serpente" in quel paradiso.
    Comincia un nuovo capitolo dell'universo alieno Marvel con il ritorno di una figura cara ai fan: il religioso, che vede nell'alieno un oscuro avvento.
  • [2021-07] Aliens (Marvel): Annual 1 Aftermath - Numero speciale per festeggiare i 35 anni del film Aliens.
    35 anni dopo l'incidente di Hadley's Hope, un gruppo di dissidenti guidati dal nipote di Vasquez raggiunge l'ex colonia per analizzarne i resti: troverà più di quanto cercava.
  • [2021-06] Marvel ristampa Aliens (1) - Dal 1° giugno 2021 la Marvel presenta in digitale le ristampe del primo mitico universo a fumetti di Aliens, quello con cui la Dark Horse Comics ha conquistato il mondo.

3 pensieri su “[2022-07] Alien (Marvel): Annual 2

  1. Comincio ad avere il timore che la Marvel a fumetti, più che prendere una direzione precisa, si stia adagiando sull’attesa (e, vista l’incertezza generale, la cosa non sarebbe per nulla entusiasmante) dei prossimi sviluppi cinematografici e televisivi … Il che potrebbe portarci a doverle rimpiangere presto, queste briciole.

    Piace a 1 persona

    • Magari si è fatta due calcoli e ha visto che i lettori alieni sono così pochi che non vale la pena investire tanto ora, meglio aspettare un giorno che esca qualche prodotto alieno che sollevi un minimo di interesse.
      Strano che una volta chiusa la causa legale coi Thomas non abbia fatto niente su Predator, in vista dell’uscita del film su Diseny+.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.