Macha Hernandez: la Vasquez di Star Trek

Oggi è il 1° aprile, ma giuro che questo post non è il solito scherzo mattacchione: ho scoperto davvero che il personaggio di Vasquez è piaciuto così tanto da finire nelle prime bozze della Nuova Generazione.

«Ci sono voluti solo altri dieci anni, ma finalmente “Star Trek” ha avuto la sua Vasquez.»

Questa frase l’ha scritta Keith R.A. DeCandido – scrittore specializzato in ogni universo narrativo esistente, il cui romanzo Alien Isolation (2019) è una delle poche gioie regalate dalla Titan Books negli ultimi anni – nella sua recensione dell’episodio 3×12 di “Star Trek: Voyager“, di cui ho già parlato.

«La prima idea del personaggio che sarebbe diventato Tasha Yar era quella di una donna di nome Macha Hernandez, forgiata sulla tosta Vasquez interpretata da Jenette Goldstein in Aliens. Ma poi hanno ingaggiato la biondissima Denise Crosby e il personaggio ha cambiato nome.»

Ignoravo questo legame dichiarato fra Aliens (luglio 1986) e “Star Trek: The Next Generation” (ottobre 1987), in cui purtroppo Tasha Yar appare solo nella prima stagione: dei motivi che hanno spinto l’attrice a compiere il madornale errore di allontanarsi dalla serie ne ho già parlato.

Quanto ci manchi, Tasha…

Ho cercato informazioni su questa Hernandez primigena e nella pagina Wikipedia di Tasha Yar trovo come fonte dell’informazione Larry Nemecek e il suo Star Trek: The Next Generation Companion (1992). Andando a sfogliare il saggio trovo che l’autore ha pubblicato l’elenco dei personaggi e relative caratteristiche che Gene Roddenberry e i suoi autori il 10 dicembre 1986 hanno affidato all’agenzia di casting, per cercare gli attori giusti: in realtà Nemecek specifica di aver ottenuto il documento perché pubblicato da una fanzine, possiamo solo sperare che la rivista amatoriale non si sia inventata tutto!

«Tenente Macha Hernandez – donna di 26 anni di non meglio specificate discendenze latine, nel ruolo di capo della sicurezza. Ha il fuoco negli occhi e muscoli sviluppati su un corpo molto femminile, senza però dimenticare che la vera forza proviene dall’atteggiamento. Macha ha una devozione quasi ossessiva nella protezione della nave e del suo equipaggio, trattando li capitano Picard e Numero Uno come fossero dei santi.»

Onestamente non mi sembra molto simile a Vasquez, se non per il corpo femminile muscoloso. Scrive poi Nemecek:

«Il nome del capo della sicurezza è stato cambiato da Macha Hernandez – ispirato dalla tosta ispanica Vasquez in Aliens – in Tanya, intorno al 13 marzo, e alla fine in Natasha “Tasha” Yar. A parte il nome e le origini etniche, il suo personaggio rimane pressoché intatto.»

Da notare come sia stata Marina Sirtis a fare il provino per il ruolo, prima di ottenere quello della consigliera Troi: curiosamente la Sirtis è molto più simile alla Goldstein, prima del trucco da ispanica.

Non molti raccontano questo retroscena, ma per fortuna sono riuscito a trovare altro materiale nel saggio biografico Gene Roddenberry: the Myth and the Man Behind Star Trek (1994) di Joel Engel, il quale racconta di come il papà di Star Trek sia andato con i suoi amici a vedere Aliens appena uscito al cinema.

«Roddenberry rimase particolarmente colpito dal personaggio della soldatessa, Vasquez, che verso la fine si fa saltare in aria insieme a un commilitone, portando con sé diversi alieni. Nelle otto pagine preliminari che formavano la “bibbia” della serie [series bible] Roddenberry ha inserito un personaggio basato su Vasquez, Macha Hernandez.»

Ripete tutto il saggio Star Trek: The Next Generation – The Continuing Mission: a Tenth Anniversary Tribute (1997) di Judith Reeves-Stevens e The Finest Crew in the Fleet: The Next Generation Cast on creen and off (1998) di Adam Shrager: altre fonti non ne ho trovate.

La Vasquez di Star Trek che divenne bionda

Avere una vera Vasquez a bordo della nuova Enterprise sarebbe stata un gioia per il me giovane, ma onestamente la povera Tash Yar non ha avuto grande spazio nelle trame degli episodi, anzi diciamo che non ne ha avuto affatto: “Star Trek” non è un universo in grado di gestire un personaggio come Vasquez.

L.

– Ultime indagini:

4 pensieri su “Macha Hernandez: la Vasquez di Star Trek

  1. Splendida chicca (hai fatto un lavoro anche fin troppo accurato, vista la ristretta disponibilità di fonti a riguardo) 😉
    E così le famiglie xenomorfe e trekkiane hanno quasi avuto la possibilità di andare a braccetto, ai tempi… dico “quasi”, perché temo anch’io che le differenti visioni del futuro fra i due universi difficilmente avrebbero mai reso compatibile la presenza di una vera Vasquez a bordo dell’Enterprise (e Tasha Yar, purtroppo, lo sappiamo tutti come è stata trattata)…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.