2021-07 Aliens: Aftermath (Marvel)

Cover di Phil Noto

Annunciato da mesi, finalmente questo 14 luglio 2021 è uscito Aliens: Aftermath, che era stato presentato come uno speciale singolo in onore dei 35 anni di Aliens (1986) ma che invece riporta un numero “1” in copertina: del tutto ingiustificato, visto che rimane una storia singola.

Ai testi c’è Benjamin Percy, autore di romanzi e fumetti (per DC, Marvel e Dynamite) e ai disegni c’è Dave Wachter.

Siamo nel 2214, cioè quattordici anni dopo le vicende del fumetto Alien (Marvel) e dodici anni dopo le vicende dell’imminente videogioco Aliens: Fireteam, e la Weyland-Yutani sta ancora cercando di tenere segreti i terribili fatti del 2179 che hanno coinvolto la colonia di Hadley’s Hope. Ma soprattutto, ha ancora problemi con quelli che chiama “terroristi”: dissidenti che non potendo competere con la potenza della Compagnia preferiscono cedere ad atti di sabotaggio.

Un gruppo di dissidenti contro l’egemonia della Weyland-Yutani

La storia si apre appunto con un gruppo di schegge impazzite che fa saltare in aria una delle distillerie della Weyland-Yutani, un manipolo formato da Cutter Vasquez (nipote di “quella” Vasquez!), Lela Rosewood, Woody Ballesteros e la pilota Drake (non viene specificato se sia parente di “quel” Drake). Spiegando in un video – plausibilmente poi messo in Rete – le motivazioni che spingono il suo gruppo, Cutter racconta di come avesse otto anni quando sua zia fu spedita insieme ai Colonial Marines in un luogo da cui non ha fatto mai ritorno, senza che la Compagnia si sia mai degnata di fornire spiegazioni: ora il suo gruppo, Renegade XM, ha adottato come motto quello di Vasquez. «El riesgo siempre vive», il rischio è sempre in agguato.

Conosciamo il nipote di Vasquez

Dopo lunghe ricerche i quattro sono finalmente sbarcati su LV-426, il pianeta su cui la Weyland-Yutani mantiene tutto quel sospettoso riserbo, e trovano i chiari resti di un inverno nucleare. Un cumulo di lamiere contorte è tutto ciò che resta di Hadley’s Hope.

Tutto ciò che rimane della colonia

Un’ispezione a ciò che resta della colonia porta dei sicuri colpi al cuore, come il mitico smart gun di Vasquez, ormai assurto a livello di santa reliquia per noi appassionati.

Roba da mandare in tilt un’intera convention

La scoperta principale è che è stato installato un sistema di computer troppo moderno per risalire al 2179, il che significa che qualcuno dopo l’incidente è tornato sul luogo ad installare nuove apparecchiature: come per esempio il sistema MU-TH-UR 7000, noto anche come… Mother. E come la serie TV “Andromeda” usa un’interfaccia olografica a forma di donna… di donna asiatica… A forma della signora Yutani!

Qui il mio cuore ha saltato un battito…

Ma c’è di più, molto di più. Nel computer i nostri trovano un documento firmato Carter Burke che rivela come nel sotto-livello F ci sia il “soggetto zero”, la prima forma aliena che raggiunse Hadley’s Hope e che i coloni hanno catturato e messo sotto ghiaccio. Qualcosa però dev’essere successo, perché ora la colonia è abitata da uno xenomorfo di ghiaccio… con azoto liquido nelle vene!!!

Tipo i pupazzi fosforescenti degli anni Ottanta!

La Compagnia è grata al gruppetto di terroristi di essere scesi nella colonia e, tramite l’interfaccia computerizzata, propone loro di riportare indietro il “materiale speciale”, ma raramente gli xenomorfi seguono i piani che si fanno su di loro.

Una storia veloce ma ricchissima di idee e invenzioni, come per esempio il ritorno della signora Yutani a cui sono molto affezionato, ma che dopo il film Aliens vs Predator 2: Requiem (2007) sembrava destinata all’oblio. Non è chiaro perché mai ci sia un alieno “di ghiaccio e nitrogeno” nei resti di Hadley’s Hope, ma ho fede che  questa carta verrà giocata dalla Marvel in futuro. Così come il destino del nipote di Vasquez.

Chiudo con la cover gallery:

L.

– Ultimi fumetti:

  • [2021-09] Alien (Marvel) Secondo capitolo - Euridice è un paradiso terrestre, una colonia umana che vive a contatto con la natura e sta per staccarsi dalla Weyland-Yutani, non appena arriverà l'ultima nave... ma proprio quell'ultima nave porta il "serpente" in quel paradiso.
    Comincia un nuovo capitolo dell'universo alieno Marvel con il ritorno di una figura cara ai fan: il religioso, che vede nell'alieno un oscuro avvento.
  • 2021-07 Aliens: Aftermath (Marvel) - Numero speciale per festeggiare i 35 anni del film Aliens.
    35 anni dopo l'incidente di Hadley's Hope, un gruppo di dissidenti guidati dal nipote di Vasquez raggiunge l'ex colonia per analizzarne i resti: troverà più di quanto cercava.
  • [2021-06] Marvel ristampa Aliens (1) - Dal 1° giugno 2021 la Marvel presenta in digitale le ristampe del primo mitico universo a fumetti di Aliens, quello con cui la Dark Horse Comics ha conquistato il mondo.
  • [2021-03] Alien (Marvel) Primo capitolo - Gabriel Cruz lascia la Stazione di ricerca Epsilon con un passato doloroso e un futuro incerto, ma quando suo figlio David sale a bordo con i suoi amici eco-terroristi e scatena le creature nei laboratori della Weyland-Yutani, Gabriel deve tornare in pista. E stavolta è una questione personale.
  • [2021-05] Marvel Predator Variant Covers - La Marvel annuncia che arriveranno nuove storie a fumetti di Predator, e per festeggiare lancia le consuete copertine alternative dei supereroi storici, il prossimo maggio.
  • Marvel anteprima: marzo-aprile 2021 - Finalmente comincia ad uscire materiale Marvel che anticipa l'imminente uscita della nuova testata aliena, sperando resusciti questo universo distrutto dai suoi stessi autori.
  • [1994] Operation Aliens - La casa di card Topps si fa scrivere dalla Dark Horse Comics una mini-saga a fumetti da pubblicare in quindici card da collezione, scritta da Jerry Prosser e magistralmente illustrata da un Den Beauvais in splendida forma.
  • [2020-06] Predator: Screenplay (annullato) - Un podcast di AVPGalaxy del 23 gennaio 2021 presenta un'intervista all'autore di questa saga soppressa, il quale ci regala uno sguardo su ciò che poteva essere.
  • [2020-12] Predator saldaPress 26 - Numero conclusivo della testata, con due storie brevi.
    Con Sopravvivenza diamo uno sguardo alle storie che potevano nascere dal film Predators (2010) e che non sono mai nate. Con Città dannata torniamo nella Manhattan del 1947 con boss malavitosi alle prese con un Predator.
  • [2020-12] Aliens saldaPress 43bis - Conclusione della saga Alien: la sceneggiatura originale (2020), in cui Cristiano Seixas ha il compito di prendere la sceneggiatura di Dan O’Bannon del 1976 e trasformarla in un fumetto, ed addio della testata.

6 pensieri su “2021-07 Aliens: Aftermath (Marvel)

  1. Lo ammetto, sullo smart gun di Vasquez ho fatto un sorriso tipo T-800 quando mette le mani sul mini-gun in “Terminator 2” («Te la godi eh?»). Per ora queste storie aliene targate Marvel stanno tenendo botta, quindi si, faccio come il T-800 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

    • Che io sappia no, la Panini non sembra star scalciando per portare in Italia l’Alien della Marvel, controllo le anteprime Panini sul sito ma non sembra esserci nulla all’orizzonte: è appena uscito il numero 359 della rivista gratuita con le anteprime Panini di settembre, e ancora niente.
      Con millemila pubblicazioni all’attivo, forse Alien non è in cima ai pensieri della casa.
      Ad agosto l’uscita del nuovo videogioco “Fireateam” potrebbe smuovere un minimo di interesse su Alien e magari qualcosa si muoverà, vedremo…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.