Aliens: il mazzo di carte perduto!

La scena che ha perso il doppiaggio italiano

Il doppiaggio italiano del film Aliens (1986) è solamente quello del riversamento in VHS: ogni volta che ci hanno messo mano, l’hanno rovinato per sempre.

Non bastasse la scomparsa dell’ululato italiano di Hudson, ad ogni nuova uscita in home video c’è una scena del film che viene sempre più massacrata: quella in cui Ripley e i Colonial Marines superstiti studiano come assediarsi nella base di Hadley’s Hope. Il grave problema di questa scena è che in origine durava qualche secondo di più e venivano citate le mitragliatrici automatiche (le “sentinelle”) che poi, dovendo tagliare per il montaggio finale, James Cameron ha fatto sparire dal film: per festeggiare la loro “ricomparsa”, con l’Edizione Speciale del film nel 1999, le mitragliatrici sono finite pure nel videogioco Aliens vs Predator (2000) della Sierra. Credevo fosse un’invenzione del gioco perché ancora non avevo visto la versione estesa del film.

Dunque in Italia viene doppiata una scena che poi però nel 1999, con l’uscita del DVD, viene tutta stagliuzzata perché vengono riattaccati i secondi in cui sono citate le mitragliatrici. Il risultato è un’accozzata ma comunque è ancora un riversamento fedele del doppiaggio italiano su un film più lungo, poi arriva il dramma: l’uscita del Blu-ray nel 2012.

Qualcuno si sarà detto “Ma che davvero mi devo mettere a fare taglia e cuci su ’sta scena?” Così sapete che facciamo? Cancelliamo l’intero doppiaggio italiano della scena, lasciandola sottotitolata: che ci frega?

Dite addio al mazzo di carte di Hicks, scomparso dall’Italia

Ecco così che il riferimento al “mazzo di carte” di Hicks e l’«Affermativo!» di Newt scompaiono per sempre.

Newt c’è rimasta male, ad aver perso la sua frase in italiano

Perché a questo punto non hanno cancellato direttamente l’intero doppiaggio italiano? Tanto questo film è tutto un puzzle, visto che le scene reinserite sono solo un totale di 17 minuti ma in realtà sono mille inserimenti di due fotogrammi l’uno!

Per avere un’idea del risultato e per una panoramica sull’evoluzione della scena in questione, ecco pronto un video della Zinefilo Production.

L.

– Ultime indagini:

  • Quando Hyperdyne era Cyberdyne - Sul copione del 1985 di Aliens si legge che Bishop è stato costruito dalla stessa Cyberdyne che ha costruito il T-800 di Terminator: un gioco citazionista che poi però James Cameron cancella. Verrà restaurato dal traduttore italiano!
  • Aliens: il mazzo di carte perduto! - L'uscita del Blu-ray del film cancella il doppiaggio italiano di una scena: è questa la grande qualità digitale?
  • Atmosfera Alien: la versione etrusca - La lunga puntualizzazione etrusca su una questione delicata, che merita di essere approfondita.
  • Alien e Atmosfera zero: stesso universo? - Scopro dal canale YouTube "Alien Theory" che esiste tra i fan una tesi per cui l'universo in cui si svolge Alien (1979) e quello di Atmosfera Zero (1981) siano comuni o comunque "combacianti".
  • I bossoli “fantasma” di Aliens (1986) - Gorman assicura che i pulse rifle sparano proiettili senza bossolo... ma poi i bossoli ci sono. Mai fidarsi di Gorman!
  • No Lovecraft in Alien (2020) - Un viaggio alla ricerca delle fonti lovecraftiane nei film Alien (1979) e Prometheus (2012), scoprendo che... non ne esistono! #Lovecraft2020
  • [Armi aliene] Pulse Rifle - Concepita dal genio James Cameron e costruita dal maestro Simon Atherton, non stupisce che il "fucile ad impulso" (pulse rifle) sia l'arma-simbolo dell'universo alieno... sebbene i suoi autori lo abbiano ignorato per decenni!
  • Bitch Please! - Panoramica su come i vari doppiaggi europei (e non solo) hanno reso la celebre frase ad effetto di Ripley.
  • La canzone di Ripley - Cosa canta Ripley prima di mandare lo xenomorfo nello spazio?
  • Aliens: l’ululato di Hudson - Un altro caso di doppiaggio italiano "alieno" mozzato nelle ristampe moderne.

22 pensieri su “Aliens: il mazzo di carte perduto!

    • Con la geniale idea di inserire un solo film nel disco (sia per il DVD che per il Blu-ray), abbiamo il curioso effetto di un film-puzzle che viene montato in diretta dal lettore a seconda della versione che hai scelto. Forse era meglio mettere due film interi, magari in due dischi separati, così da evitare questi casini. Càpita infatti che a girare troppo intorno a una scena passi da un’edizione all’altra 😀

      "Mi piace"

      • Ahhhh ecco spiegato il pasticcio. Con il “seamless branching” che permette di inserire scene alternative hanno fatto la scelta meno faticosa. Anche io avrei preferito due dischi separati

        Piace a 1 persona

      • Visto che di cofanetti alieni ne sono usciti parecchi, era così impensabile farne uno “per collezionisti” con i film separati? Secondo loro chi ha speso soldi per la Quadrilogy (9 DVD) o la Anthology (6 Blu-ray) poi si fa problemi a comprare un’edizione fatta finalmente bene?
        Di nuovo, la mia VHS del 1990 è il miglior modo di vedere “Aliens” 😀

        "Mi piace"

      • Appunto, se continuano a sfornare cofanetti evidentemente c’è mercato, perché allora dentro… c’è sempre lo stesso maledetto disco?
        Quando ho comprato la super-edizione-platinata del 30° anniversario di Aliens ho infilato il disco nel lettore e mi ha chiesto “vuoi continuare dal punto?” Ma come, se è la prima volta! Era un disco così identico all’edizione base, quella da 7 euro, che il lettore non ha sentito alcuna differenza!!
        In pratica esistono solo due edizioni DVD e una Blu-ray dei film alieni, che vengono passate di edizione in edizione, cofanetto in cofanetto, senza cambiare nulla. Ammazza che micragnosi! 😀

        "Mi piace"

  1. Soldato a rapporto, signore!
    Essendo questo marine in possesso del mega-fanta- stupendi-lioso cofanetto “Alien Quadrilogy” si è proceduto alla visione del film in questione, versione cinematografica, datosi che la versione estesa ha il solo doppiaggio originale.
    Ebbene si comunica che il doppiaggio nella scena incriminata è regolarmente presente come da VHS, ma con qualità digitale.

    Si comunica altresì che il marine Vasquez non riusciva a staccarsi dalla visione del film per fare rapporto (perdendo anche uno o due battiti del cuore ad ogni apparizione di Hicks).

    Fine rapporto, signore!

    Piace a 2 people

      • Mi dispiace aver letto che il dvd del tuo cofanetto è fallato… quindi dopo aver appreso l’arte della digitalizzazione delle videocassette, è alfin giunta l’ora di acquisire la conoscenza dell’arte del ripping… È proprio vero che non si finisce mai di imparare 😛

        Piace a 1 persona

      • Però occhio, la parte che non funziona è quella estesa, che fonde doppiaggio e lingua originale con risultati non sempre buoni.
        Considera che ho casa piena di edizioni digitali aliene, quindi non mi manca certo il film: apprezzo comunque l’offerta ^_^

        Piace a 1 persona

      • Se è così allora la copia fallata è la mia, perché la versione estesa come scelta audio ha solo tra audio del film in inglese e commento del regista…
        Non che m’importi più di tanto, eh…per me il vero film è l’altro, talmente perfetto che le parti aggiunte si staccano da sole e vanno a nascondersi con la coda tra le gambe.
        Mi manca un po’ l’ululato di Hudson, ma pazienza…

        Piace a 1 persona

      • Ho appena controllato e la Special Edition di Aliens della mia Quadrilogy ha tre lingue: inglese, italiano e commento di Cameron. (L’italiano funziona male, ma c’è!)
        Mi dici invece che se vai al menu della tua copia, una volta selezionato “Special Edition” e andata su “Language” ti offre solo l’inglese e il commento fra cui scegliere? Incredibbbboli!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.