Alien su Star (Disney+)

Cover di Giorgio Santucci

Non è stato facile recuperare il numero 8 del settimanale “Film TV” (23 febbraio 2021), visto che le edicole stanno morendo una dopo l’altra e quelle poche rimaste in provincia di Roma sono sempre più sguarnite e spogliate, ma per fortuna ce l’ho fatta. Per fortuna seguo la rivista su instagram così sono stato informato per tempo della copertina di Giorgio Santucci con uno xenomorfo!

Il gruppo di personaggi ritratti in copertina serve a pubblicizzare la nascita, dal 23 febbraio 2021, di “Star“: il canale della piattaforma Disney+ dedicato ad un pubblico più adulto, secondo il concetto che gli americani hanno di “adulto”. Nell’offerta è previsto l’intero universo alieno.

Grazie a Cassidy de La Bara Volante scopro che, al contrario di quanto più volte trasmesso dalla RAI, i film alieni sono tutti in versione americana, come quella disponibile in home video italiano. Davvero un gran peccato. Non per fare il maligno, ma Prime Video presenta moltissime edizioni italiane dei suoi film, con tanto di scritte italiane e addirittura la scheda dei doppiatori: la Disney ha perso un’occasione per mostrarsi attenta.

Schermata da Alien (1979) su Star (Disney+)

Ecco il testo del trafiletto all’interno di “Film TV”.


Da Alien a Zissou

di A.C.

Lo spettatore cinefilo, anche se anagraficamente ha smesso da tempo di esser bambino, poteva già ricavare grandi soddisfazioni dal catalogo Disney+. Per esempio scegliendo di ripercorrere la storia dell’animazione, dalle Silly Symphony alla Pixar, attraverso l’evoluzione dei cortometraggi, oppure rivedendo qualche cult per ragazzi anni ’80 e ’90 (come Splash – Una sirena a Manhattan o Chi ha incastrato Roger Rabbit?) o ancora le recenti aggiunte di titoli italiani, tra Troisi e Benigni. Ma dal 23 febbraio, con Star, l’offerta cinematografica si fa decisamente più variegata, anche se pur sempre con un occhio alla platea familiare-popolare.

Innanzitutto il “canale adulto” permette di completare le sue collezioni di cinecomix, con film R Rated causa violenza e parolacce come i due X-Men, Deadpool e Logan – The Wolverine; e, per restare in zona blockbuster (già presenti in forza sulla piattaforma nei “mondi” Marvel e Star Wars), su Star è disponibile l’intera saga di Alien, dal capostipite del 1979 al recente Alien: Covenant, passando per gli scontri con Predator e da Prometheus (intanto è confermata la lavorazione di una serie TV per FX, prodotta da Ridley Scott e firmata dal Noah Hawley di “Fargo”: non escludiamo possa approdare qui in futuro).

Ma anche tutti i capitoli di Die Hard e di II pianeta delle scimmie di Matt Reeves, oltre a Independence Day, Kingsman, Taken, Maze Runner. C’è poi un elenco variegatissimo di cult movie, dagli anni ’80 a oggi: da Una donna in carriera e Dalle 9 alle 5 – Orario continuato a II diavolo veste Prada, da Grosso guaio a Chinatown e La mosca a Commando, da La guerra dei Roses a Pretty Woman, da Cocoon a Ladyhawke, da Good Moming, Vietnam a Borat, da Alta fedeltà a Little Miss Sunshine.

E ci sono i “filmoni”: Titanic e Braveheart, Moulin Rouge e Hello, Dolly, Australia e War Horse. Infine, c’è pure il cinema d’autore: M. Night Shyamalan con The Village e E venne il giorno, Wes Anderson con Rushmore, Le avventure acquatiche di Steve Zissou, Il treno per il Darjeeling e L’isola dei cani, Martin Scorsese con Al di là della vita, Tim Burton con Ed Wood, Robert Redford con Quiz Show, Martin McDonagh con Tre manifesti a Ebbing, Missouri.

Il catalogo, promettono da Disney, è destinato ad arricchirsi nei prossimi mesi: fate scorta di popcorn.


L.

– Ultime riviste:

5 pensieri su “Alien su Star (Disney+)

  1. Impagabile aprire Star per la prima volta e trovarmi sul paginone che fino ad un minuto prima era tutto dedicato alla Disney nell’ordine: Arnold con il mitra in spalla di “Commando”, John McClane e la saga di “Alien”, finalmente ci sono decisi ad aggiungere i film dell’infanzia, quelli veri 😉 Enorme peccato per le versioni ma quelle con i titoli italiani stanno diventato più rare delle edicola purtroppo. Cheers!

    Piace a 2 people

    • Grazie a te per la testimonianza: sei più professionale della Disney! ^_^
      Era ora che l’universo alieno trovasse una casa, in questa giungla di piattaforme. Noto però che alcuni suoi titoli sono ancora disponibili su Prime Video a pagamento: chissà perché…

      Piace a 1 persona

  2. Pingback: Alien su Disney+: tutto qua? | 30 anni di ALIENS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.