[Armi aliene] Auriga Rifle

A bordo dell’Auriga di Alien Resurrection (1997) ci sono due tipi di fucili ed entrambi seguono le direttive del regista Jean-Pierre Jeunet per cui tutto debba essere “strano” nel film.


Il nome dell’arma

Questi due fucili non hanno nome: nessuno li battezza in alcun modo, né nel film né nei vari speciali. Poi però i siti di collezionismo hanno bisogno di chiamarli in qualche modo e pare che comincino a circolare nomi come AR-1 e AR-2 (cioè Auriga Rifle), ma il capolavoro arriva dal gioco da tavola Aliens/Predator Collectible Card Game (HarperPrism 1997) che nell’espansione Resurrection (1999), si inventa di sana pianta due nomi: Lacrima 99 Shockrifle e Draco Double Burner, non si sa seguendo quale criterio. Sono nomi finti che però piacciono ai fan, alla faccia dei “talebani” che parlano di Canone e mythology ufficiale.

Un nome un po’ più ufficiale è shock rifle, usato nel romanzo Aliens: Original Sin (2005) di Michael Jan Friedman, termine generico usato dall’autore per indicare uno di questi due fucili.


Nascita dell’arma

Tutta la grafica del film, dalla nave agli oggetti di scena, è stata curata da Nigel Phelps, art director che ha iniziato la carriera negli anni Ottanta e si è distinto con Batman (1989). Lui però ha curato la parte finale del lavoro di creazione svolto dai suoi collaboratori.
Ecco come il concept designer parigino Sylvain Despretz, che in carriera ha più volte lavorato con Ridley Scott, ricorda la lavorazione nel film nell’audio-commento di Alien Resurrection contenuto nel cofanetto “Alien Quadrilogy” (2003).

«So di peccare di immodestia, ma devo dire che mi piacciono le armi di questo film. Jean-Pierre aveva notato che nei vari Alien le armi diventavano sempre più grandi e sarebbe stato assurdo esagerarle ulteriormente, così gli venne l’idea di ridurne le dimensioni e di puntare tutto sulla loro efficienza. Voleva sentire ogni pallottola sparata e persino il rimbalzo per terra: voleva qualcosa che risultasse più credibile delle armi giganti alla Rambo. Quindi nel progettarle tenemmo quello a mente: la parola d’ordine era la semplicità.

Le armi si basano su modelli esistenti. Sfogliai pagine e pagine di enciclopedie sulle armi, che mi aveva prestato Steve Cooper, lo scenografo. Qualcuno disse: “Bisognerà pensare alle armi”. Io mollai subito gli storyboard per dedicarmi alle armi perché eravamo nel panico: dicevano che ne avevamo bisogno al volo. Steve Cooper arrivò con un sacco di libri che parlavano di armi, fucili e quant’altro. Iniziai a disegnare le bozze quel pomeriggio: avrò disegnato una pagina con otto o nove pistole, e da lì riuscimmo a tirare fuori tutto quello che ci serviva. Lo mostrammo a Nigel, che disse: “Potete migliorare queste qui?” Allora iniziammo ad aggiungere dei dettagli.»

Bozzetto finale di Nigel Phelps, dal saggio “Making of Alien Resurrection” (1998)

Bozzetto finale di Nigel Phelps, dal saggio “Making of Alien Resurrection” (1998)


Usi dell’arma

Il primo modello è un normale fucile, uno di quelli usati dai soldati dell’Auriga e rubato da Ripley 8 nella fuga.

Prima di Ripley 8, appare l’Auriga Rifle

Il secondo è un fucile “a più funzioni”, visto che viene usato anche come lancia-granate subacqueo da Johner e da lanciafiamme da Ripley 8 nel laboratorio di clonazione.

a destra, Johner e Distephano con un Auriga Rifle a testa


In altri media

Nel fumetto-novelization del film il disegnatore argentino Eduardo Risso curiosamente si limita a rappresentare solo il primo Auriga Rifle, non il secondo.

Eduardo Risso ha voglia di disegnare un solo fucile!

La Neca nel gennaio 2019 presenta la confezione “Alien Resurrection Assortment“, con il modellino di Ripley 8 dotata sia di pallone da basket che dei due Auriga Rifle, indicandoli con i nomi fittizi noti ai fan.

Ecco due modelli da collezione, tratti da IMFDb.

L.

– Ultimi post simili:

2 pensieri su “[Armi aliene] Auriga Rifle

  1. Armi “jeunettiane” parecchio elaborate, sì… beh, in qualche modo si doveva pur dare l’idea dei secoli trascorsi dal film precedente (ancora niente Auriga Rifle modello phaser, però) 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.