Videogiochi cancellati di Alien (guest post)

Torna il Moro del blog Storie da birreria, stavolta per un viaggio nel più triste dei temi: il mondo purtroppo vasto dei videogiochi di Alien che non vedremo mai. Possibile che un universo così amato debba conoscere così tanti progetti falliti?
L.


Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)

Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

I videogiochi dedicati ad Alien e Predator sono un’infinità, e visto il successo dei franchise nel tempo mi sembra anche giusto. Parliamo di qualcosa come una sessantina di giochi “ufficiali”, senza contare quelli dove i personaggi appaiono solo come bonus o cameo.
Con tutta questa carne al fuoco, era inevitabile che alcuni giochi in via di sviluppo venissero cancellati anzitempo, impedendo agli appassionati di vivere avventure che in alcuni casi si prospettavano davvero intriganti.
Parliamo quindi un po’ dei videogiochi cancellati di Alien e Predator!


1991: Aliens interactive, conosciuto anche come Aliens interactive CDI.
Era un prototipo per un fumetto interattivo prodotto da Total Vision e Dark Horse Comics, che per l’occasione hanno fondato la compagnia Dark Vision Interactive. Avrebbe dovuto girare su Philips CD-i, ma si parlava anche di una versione per DVD Player. Tra gli autori di testi e disegni figurano Dave Dorman e Mike Richardson, disegnatore e autore di diversi albi a fumetti dedicati ad Alien. Un poster promozionale indica che c’era l’intenzione di iniziare una serie con questo stile, e che il videogioco successivo avrebbe potuto essere dedicato a Predator.
All’inizio del gioco ci sarebbe stata la possibilità di scegliere due diversi approcci, “crew-story”, più frenetico, o “explorer”, più riflessivo.
Ci rimangono alcuni screenshot:

Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)

E una serie di storyboard e concept di Dave Dorman:

Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)

1992: Operation: Aliens.
Si sarebbe trattato del tie-in di una serie animata, progettata e anch’essa mai realizzata, basata sulle avventure di Ripley e un gruppo di compagni impegnati a combattere gli alieni in giro per la galassia. Nonostante la serie non sia stata realizzata, la Kenner ha prodotto una linea di giocattoli dedicati a essa prima che la cancellazione venisse ufficializzata, giocattoli usciti poi con il logo del film Aliens. Esiste inoltre un gioco da tavolo chiamato Operation: Aliens Combat Game e un fumetto di quindici pagine.
Il videogioco era previsto come parte del merchandising ma a quanto pare la sua lavorazione non è mai nemmeno iniziata, si sa solo che sarebbe stato un LCD game (tipo i GIG Tiger, per chi se li ricorda), per cui vi butto lì solo un collage di immagini della serie animata trovato su internet.

Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)

 

1994: Alien vs Predator per Atari Lynx.
Pare sia stato cancellato per favorire il titolo omonimo, e dello stesso anno, per Atari Jaguar. Si sarebbe trattato di un FPS in stile Doom, e come nel titolo per Jaguar ci sarebbe stata la possibilità di giocare come marine, alieno o Predator. In rete esistono diverse versioni del prototipo, di seguito un video di una queste.

2000: Alien: Resurrection per PC, Saturn e forse anche Dreamcast.
L’adattamento del quarto film di Alien ha richiesto un mucchio di tempo e di fatica per problemi produttivi, passando per diverse fasi. Inizialmente avrebbe dovuto essere un adventure in terza persona oppure uno sparatutto con visuale dall’alto sullo stile dell’allora recente Loaded (le fonti discordano), per PC, Saturn e secondo alcune fonti anche Dreamcast, poi il progetto iniziale è stato accantonato e dalle sue ceneri è sorto un FPS che è stato poi pubblicato in esclusiva per Playstation tre anni dopo l’uscita del film. Ce l’avevo, non male ma preferivo Alien Trilogy.
Purtroppo non esiste, o almeno io non ho trovato, materiale sul progetto originale.

2002: Aliens: Colonial Marines per Playstation 2.
Un altro FPS, che avrebbe narrato la storia di una squadra di marines inviati a investigare sulla scomparsa di un battaglione su un pianeta ovviamente infestato di alieni. Avremmo preso il controllo del sergente Nakamuri e comandato una squadra di quattro marines. I marines ai nostri ordini avrebbero potuto essere uccisi o rapiti dagli alieni, e sostituiti con altri reclutati sul campo. Ci sarebbe stato anche un certo tempo per salvare i compagni rapiti prima che ricevessero l’embrione da un facehugger, un concept ripreso poi da Aliens: Infestation, di cui parlai qui.
Ci sarebbero stati tre atti divisi in sette livelli ciascuno, il primo dei quali ambientato sulla USS Sulaco. Era previsto un inseguimento da parte di una regina all’interno della nave. L’atto finale avrebbe dovuto essere ambientato su Xenomorph Prime, pianeta natale degli xenomorfi secondo alcuni fumetti e videogiochi. Non si conoscono con sicurezza i motivi della cancellazione, rimangono alcuni filmati presentati all’E3.

2004: Aliens Versus Predator per GBA.
Avrebbe dovuto essere basato sul film Alien Vs. Predator del 2004. Non si sa la ragione della cancellazione, forse problemi di diritti, visto che questo avrebbe dovuto essere sviluppato da Ubisoft, che non c’entra invece nulla con i due videogiochi effettivamente usciti tratti dal film.
Purtroppo non ci sono screenshot né altro.
Questo e gli altri Alien vs. Predator che avete trovato nel post sono tutto quello che sono riuscito a trovare riguardo a videogiochi cancellati di Predator, non mi risultano esserci dei videogiochi cancellati legati al solo Predator.

2009: Aliens Crucible, per PC, Xbox 360 e Playstation 3.
Tra tutti è quello che è arrivato al maggior stadio di sviluppo. E’ stato descritto dalla casa di sviluppo Obsidian con le parole “Sarebbe stato come, è un paragone molto difficile da fare, sostanzialmente Mass Effect ma più terrificante”.
In effetti paiono esserci delle similitudini con Mass Effect a livello di gameplay: si parla esplicitamente di un RPG, in cui ci sarebbero state delle sezioni di dialogo miste a sequenze d’azione, nelle quali il gioco è uno sparatutto in terza persona dove il protagonista è accompagnato da due alleati ai quali è possibile dare degli ordini (e pare che stessero pensando a un sistema per mantenere la tensione alta anche durante i dialoghi, ad esempio inserendo la possibilità che venissero interrotti dall’attacco di uno xenomorfo). Si sarebbero avute a disposizione risorse molto limitate, e buona parte del gioco sarebbe stata incentrata sulla sopravvivenza. Si parla inoltre di morte definitiva per i personaggi secondari, e la possibilità, una volta che un personaggio è stato infettato da un facehugger, di scegliere se dagli il colpo di grazia o metterlo in stasi, stasi dalla quale sarebbe stato possibile risvegliarlo brevemente in caso di necessità.
Era prevista anche una certa varietà di fauna locale, dalla quale sarebbero potuti emergere nuovi tipi di xenomorfi.
La storia sarebbe stata ambientata sul pianeta Caldera e avrebbe riguardato un gruppo di operai che tentano di sopravvivere a un’infestazione di xenomorfi su larga scala.
Chris Avellone, uno degli autori di punta di Obsidian, ha dichiarato di aver notato molti parallelismi con il successivo Prometheus: ha parlato di alcuni personaggi molto simili tra le due opere, e che durante il gioco si sarebbe scoperta sul pianeta una o più navicelle e altre installazioni abbandonate dagli Ingegneri.
Non sono note le ragioni della cancellazione, anche perché da Obsidian hanno dichiarato che il gioco era quasi finito. Sempre Avellone ha parlato di incomprensioni tra gli uffici marketing di Obsidian e SEGA, che avrebbe dovuto pubblicarlo.
Insomma un peccato, perché con tutte queste decine di FPS un RPG ci sarebbe stato proprio bene. Ci sono rimasti un po’ di artwork e un video dimostrativo del gameplay.

Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)
Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator) Videogiochi cancellati di Alien (e Predator)

E questo, almeno per ora, è tutto per quanto riguarda i videogiochi cancellati relativi al franchise di Alien!
Ovviamente, sentitevi liberi di segnalarmi qualsiasi cosa abbia dimenticato.

Il Moro


Ringrazio il Moro per la sua gentilezza e disponibilità, e spero torni sempre più spesso!
L.

– Ultimi post simili:

7 pensieri su “Videogiochi cancellati di Alien (guest post)

    • Alcuni di questi giochi cancellati avranno sicuramente un abbozzo di trama già pronto, in un cassetto: perché non lo passano alla Dark Horse o a una casa seria così da farne un bel fumetto? Almeno dal progetto annullato guadagnerebbero qualcosa, e noi avremmo una storia che non nasca dal deretano degli autori DHP…

      "Mi piace"

      • Purtroppo, ho la spiacevole impressione che il rifiuto della transmedialità tipico di molti presunti fan del franchise alieno venga sempre più tollerato (quando non apertamente incoraggiato) dal franchise stesso… così che, magari, ci tocca vedere buone trame per videogame cancellati destinate a non varcare mai i confini del mondo videoludico, quando invece fumetto e cinema (a margine, anche i romanzi) potrebbero almeno provare a trarne dei prodotti finiti. E invece si continua a preferire una sterile nonché infruttuosa indipendenza fra i vari media, con i risultati che tutti conosciamo (anche nei fumetti, ormai arrivati a distanze siderali dai livelli di appena qualche anno fa)… 😦

        Piace a 1 persona

      • E’ davvero un peccato che tante trame intriganti, quelle scritte per i giochi, si perdano così, e rimangano quella roba inqualificabile arrivata al cinema, con i sedicenti fan che la chiamano pure “canone”…

        "Mi piace"

  1. Pingback: Audible: Alien, il mare della disperazione (guest post) | 30 anni di ALIENS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.