[Short Film] 40° Anniversary 5 – Harvest (2019)

Continuo la visione dei tanto lodati cortometraggi nati per festeggiare il 40° anniversario di Alien (1979): visto che i film Fox sono ormai inguardabili, consoliamoci con la cocente passione aliena che batte nei cuori dei fan.
Il 26 aprile 2019 è la volta di con Alien: Harvest.

A presentare i vari filmati ci pensa IGN, ma poi è nato il canale YouTube Alien Anthology, da cui prendo le schermate di questo post.

Non ho capito perché la navetta protagonista sta inseguendo la cometa X/3019, né cosa sia un comet plasma harvester (raccoglitore di plasma di comete?) ma tanto non c’è nulla che si comprenda in questi 9 minuti di ulteriore nulla.

Sappiamo che ci sono quattro superstiti in una navetta grande cinque centimetri: come fanno a perdersi nei corridoi? È ovviamente tutta una triste cialtronata per isolare il genio del gruppo che dice “Vado per conto mio, che so’ il più furbo di tutti” e viene ucciso al volo.

I tre superstiti raggiungono la scialuppa di salvataggio che però può portare solo due passeggeri: tranquilli, che Mari (la spigolosa polacca Agnes Albright) si sacrifica per gli altri due. Peccato che sia solo una sintetica che forse lavora per la Compagnia, visto che insieme ai due superstiti lascia pure due facehugger, prima di essere distrutta da un alieno.

La regia di Benjamin Howdeshell è impeccabile, la scenografia e la fotografie splendide e tutto l’apparato tecnico di altissima qualità: come sempre, il punto debole è la sceneggiatura, stavolta firmata da Craig Dewey.
Non escluderei che quanto ho scritto non sia corretto, perché dopo otto minuti di noia succede tutto nell’ultimo minuto e la fretta non è mai buona consigliera.

Ecco il filmato da IGN, senza sottotitoli:

Ecco il filmato da Alien Anthology, senza sottotitoli:

L.

– Ultimi post simili:

8 pensieri su “[Short Film] 40° Anniversary 5 – Harvest (2019)

  1. Il comet plasma harvester serve a farci capire quanto potessero permettersi in fatto di effetti speciali, altri motivi per la sua esistenza non ne trovo… per il resto, livello tecnico cinematografico a parte, continuo a chiedermi cosa ci sia davvero da lodare in questi corti (visto che ogni volta sembra venir programmaticamente castrato ogni minimo tentativo di raccontare una storia) 😦

    Piace a 1 persona

  2. Più che altro… Cosa dicono di nuovo questi corti? Perché se invece di reiterare cose già viste almeno arricchissero l’universo alieno con idee interessanti almeno ne capirei l’utilità, e poi starebbe ai gusti di ognuno farseli piacere o meno.
    Ma per esempio questo: cosa mi apporta il fatto che si seguano le comete per prenderne il plasma? Che informazione è? Tutto il resto, cioè che la compagnia vuole gli xenomorfi e non esita a sacrificare umani e sintetici, lo sapevo già!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.