[Short Film] 40° Anniversary 3 – Night Shift (2019)

Continuo la visione dei tanto lodati cortometraggi nati per festeggiare il 40° anniversario di Alien (1979): visto che i film Fox sono ormai inguardabili, consoliamoci con la cocente passione aliena che batte nei cuori dei fan.
Il 12 aprile 2019 è la volta di con Alien: Night Shift.

A presentare i vari filmati ci pensa IGN, ma poi è nato il canale YouTube Alien Anthology, da cui prendo le schermate di questo post.

Scritto e diretto da Aidan Brezonick, il cortometraggio di circa 9 minuti ci porta in una colonia mineraria di LV-422: il corpo senza vita di un facehugger ci fa capire che la situazione sta per scaldarsi.

Si parlotta, non succede niente finché non esce fuori un chestburster a cui andrebbe cambiato nome, visto che invece del “petto” (chest) preferisce usare la pancia per uscire (bellyburster?). Qualche lenta scena scontata e all’ultimo secondo Rolly (Amber Gaston) ammazza la creaturina con una mazza da baseball: era così facile? Ad averci pensato prima…

Altro cortometraggio fatto di nulla, dove la perizia tecnica e le splendide scenografie strapiene di loghi della Wayland-Yutani fanno da contraltare al vuoto di sceneggiatura che sta devastando questo universo.

Ecco il filmato da IGN, senza sottotitoli:

Ecco il filmato da Alien Anthology, senza sottotitoli:

L.

– Ultimi post simili:

5 pensieri su “[Short Film] 40° Anniversary 3 – Night Shift (2019)

  1. Mi sono guardato pure questo!

    Allora a me ha fatto il seguente effetto: mi è sembrato di guardare una cutscene di Starcraft. Che vuol dire almeno tre cose. La prima: vabbè, Starcraft si è chiaramente ispirato all’universo di Alien coi suoi Zerg, quindi non mi sono sorpreso. La seconda: se un cortometraggio mi fa pensare ad una cutscene di un gioco uscito 21 anni fa forse non è proprio spettacolare. La terza: Starcraft era un gioco esageratamente bello e ben curato!

    Ben più di questi cortometraggi, insomma. Le mazzate da baseball sul chestburster sono ridicole. E poi a cosa servono se subito dopo l’intero posto viene devastato da svariati xenomorph (si suppone, ma non si vede)?

    Piace a 1 persona

    • Si fa sempre più forte la sensazione che questi inutili filmucoli siano semplici paraculate per tenere alta l’attenzione su Alien a costi modici, perché TUTTO va bene, TRANNE scrivere qualcosa di decente in questo universo.
      Per fortuna ho recensito anche corti non targati Fox e quindi so che si possono creare grandi cose con questa forma d’arte: l’importante è stare anni luce lontani dalla Casa del Nulla…

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.