[2008] Batman vs Predator (Planeta DeAgostini)

Cover di Paul Gulacy

In un non meglio specificato 2008 la spagnola Planeta DeAgostini raccoglie in un volumone cartonato i tre scontri fra l’uomo pipistrello e il cacciatore spaziale, il tutto portato in Italia con la traduzione “ufficiale” di Andrea Voglino e Dario Mattaliano ma in realtà riprendendo le precedenti traduzioni già apparse senza accreditarle, e traducendo ex novo solo il terzo episodio.

Ecco le storie contenute nel volume:

[1991-12] Batman vs Predator  La stagione di caccia del 1991 si apre a Gotham City, dove un Predator violento e immorale atterra e comincia ad ammazzare tutto ciò che respira. Batman fallisce nel primo tentativo di fermarlo così deve costruirsi un’armatura rinforzata: lo scontro finale sarà durissimo e non del tutto vincente…
Botte e sganassoni non mancano ed Andy Kubert li disegna coi controfiocchi. Dire che Batman vince è un parolone, visto che alla fine affronta il Predator con un bastone di legno… Ma sei scemo?

[1994-12] Batman vs Predator II: Bloodmatch  Un altro Predator arriva a Gotham con l’intenzione di vendicare quello finito male la scorsa volta: Batman è pronto ad attenderlo e a sfinirlo di infinite chiacchiere! Per l’occasione lo aiuta Huntress: si sa, fra cacciatori ci si intende…
Nessun Predator sarebbe così crudele da torturare un lettore con assurde chiacchiere, come fa la DC, quindi archivio immediatamente questa saga insieme agli altri “scontri” con personaggi di quella casa: facciamo finta che non siano mai esistiti…

[1997-11] Batman vs Predator III: Blod Ties Inutile e fastidioso terzo scontro fra il pipistrello e il cacciatore, giustamente schifato da entrambe le case: sia la DC che la Dark Horse ne ignorano l’esistenza, nei rispettivi siti…
Due Predator arrivano a Gotham City per la consueta stagione di caccia ed affrontarli stavolta c’è Batman ma anche Robin, tanto per rendere la cosa ancora più imbarazzante..
In mezzo a tante chiacchiere alla fine Batman tira fuori dall’armadio la sua armatura metallica, quella inaugurata nel 1991 per il primo scontro, e si fa un po’ a botte. Robin fa un paio di battutine e fa venir voglia di strappare le pagine in cui appare…


Ecco l’incipit dell’introduzione di Dennis O’Neal dell’agosto 1992, ritradotta per l’occasione:

Adoro decisamente far bella figura senza dover faticare molto. Per cui, la serie Batman versus Predatore stata per me un progetto meraviglioso. È stato un successo sia di critica che di vendite e, poiché ero indicato come editor associato, tutti diedero per scontato che io l’avessi davvero supervisionato. Non è del tutto falso, ma neanche esattamente vero. Quel che ho fatto è stato parlare occasionalmente al telefono con il vero supervisore, Diana Schutz, dare un’occhiata a testi e disegni mentre lei li faxava ai nostri uffici e, può darsi – può darsi – mettere un segno rosso su di essi ogni tanto. Quando mi ritrovo a lavorare con gente che di nome fa Gibbons, Kubert e Schutz, so già che il lavoro verrà bene.

Ecco l’incipit dell’introduzione di Diana Schutz dell’agosto 1992:

Dave Gibbons era solito chiamarle «le nostre cose su Batman versus Predator» – quelle telefonate settimanali in cui lui e io dovevamo dare una ripulita alle ultime pagine prodotte dai Kubert, individuando gli errori di lettering o altri potenziali problemi, nel tentativo di eliminarli prima di andare in stampa. A causa della differenza di fuso orario tra l’Oregon e l’Inghilterra, quelle telefonate sembravano sempre avvenire durante l’happy hour inglese – con Dave comodamente piazzato vicino al suo bat-telefono, con una birra in mano – o si trattava del personale happy hour di Dave?! So di certo che era il mio di happy hour.

Ecco l’incipit della Prefazione di Dave Gibbons dell’agosto 1992:

Il conflitto è l’essenza di una sequenza drammatica. Qualcuno ha da ridire su questo? Bene, allora possiamo andare avanti…
Per come la vedo, i fumetti, per loro intrinseca natura, tendono a favorire personaggi più forti della vita stessa, una stenografica espressione delle emozioni e un ritmo narrativo accelerato. Portate questo all’estremo e che ottenete?

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.