Citazioni aliene: Star Wars Adventures 15 (2018)

Cover di Alain Mauricet

È difficile considerarla una “citazione aliena”, però questa copertina illustrata da Mauricet per il numero 15 (ottobre 2018) della testata “Star Wars Adventures” mi piace pensare sia una “furbata aliena”.

Il mostro all’interno della storia è totalmente diverso da uno xenomorfo, eppure quel profilo in copertina sembra proprio “alieno”, come la scena di Aliens (1986) con la Regina che scende dalla nave.

Disegni di Alain Mauricet

Visto che è tutta farina del sacco Walt Disney, nel caso non avrebbero neanche dovuto chiedere il permesso per utilizzare l’immagine xenomorfica…

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

7 pensieri su “Citazioni aliene: Star Wars Adventures 15 (2018)

  1. Propendo anch’io per la furbata aliena (con la Disney, poi, temo che d’ora in avanti gli xenomorfi li vedremo solo così: come profili in ombra, appunto, messi in disparte dall’ipocrita filosofia family-friendly)…

    Piace a 1 persona

      • E se qualcuno ripensasse a Blomkamp? Solo sogni da xeno-fan, ovvio: prima bisognerebbe spostare il franchise su altre case cinematografiche (senza nessuna garanzia di un trattamento migliore)… e mo’ chi lo toglie dalle rapaci grinfie disneyane? Ci vorrebbe un altro clamoroso insuccesso, magari 😉

        Piace a 1 persona

      • Se la Fox ci ha insegnato qualcosa, è che gli insuccessi non sono la sventura che si pensa. Il mondo di Alien non ne azzecca una dal 1992 ad oggi, sono tutti insuccessi, chi più chi meno, ma – come abbiamo visto per il Weinstein-universe – non importa, l’importante è mantenere i diritti sul franchise e fare paccate di soldi con il merchandising e le convention. I film sono solo fastidiosi gadget, è come il portachiavi che trovi alle fiere: l’importante non è il portachiavi, ma la fiera!
        Blomkamp vuole fare un vero film alieno: ma scherziamo? Se ci riprova lo sparano nello spazio 😀

        Mi piace

      • In effetti, un regista che non si limiti a partecipare da comparsa ben pagata allo stanco “giochino” del semplice sfruttamento dei diritti, cercando addirittura di fare un buon film… ma come si può permettere una cosa del genere? Poi magari il pubblico gradisce pure 😛

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.