[2018-08] Aliens saldaPress 17

Cover di Glenn Fabry

Diciassettesimo numero (24 agosto 2018) della collana mensile della saldaPress. con la seconda ed ultima parte della saga non certo memorabile Aliens vs Predator: Eternal (giugno 1998) scritta da Ian Edginton (che abbiamo già incontrato con Terminator: Enemy WithinAliens: Rogue e Aliens: Purge) e disegnata da Alex Maleev. La traduzione come di consueto è curata da Andrea Toscani.

A sorpresa è presente anche Antichi segreti, breve storia di sei pagine, con i disegni sempre di Maleev, che traduce in italiano quella uscita originariamente su “AVR Annual” n. 1 (luglio 1999), che non so cosa diavolo sia!

Per finire, in questo numero scopriamo che dal 25 settembre 2018 parte in edicola una collana parallela ad “Aliens”: vista l’uscita di The Predator, ecco arrivare la testata mensile “Predator“. Il primo numero, a giudicare dalla copertina, porta in Italia Predator: Hunters (2017).

spot da “Aliens” (saldaPress) n. 17

Intanto, dal 7 settembre, tocca all’edizione TPB italiana di Predator: Life and Death (2016).

spot da “Aliens” (saldaPress) n. 17

L.

– Ultimi post simili:

5 pensieri su “[2018-08] Aliens saldaPress 17

  1. Era il primo AvP a fumetti che ho letto, devo dire che mi è piaciuto e non poco. Vabbè, a me anche i due film sono piaciuti molto in tutta onestà…rischio il linciaggio, lo so, ma uno che ha apprezzato il remake di Nightmare può capirmi 😛
    Concordo però con la tua vecchia recensione, avrebbe meritato in questo caso qualche numero in più la storia. Spero comunque che vengano pubblicati altri AvP sullo spillato, almeno finché non mi convinco a comprare i brossurati di Fire and Stone e Life and Death. Ho letto tutte le tue recensioni e credo ce ne siano di interessanti, soprattutto la prima storia in assoluto, che purtroppo ancora non ho trovato (magari la ristamperanno?)

    Piccolo aneddoto: quando ho chiesto nella mia edicola se non era ancora arrivato Aliens, la risposta è stata “Non esce più, ma c’è quest’altro!”, quindi sì, il cambio di testata un po’ di confusione l’ha messa.

    "Mi piace"

  2. Perlomeno, al netto della confusione fra Aliens e AVP, la saldaPress continua la sua “marcia” nelle edicole… a differenza di Doctor Who (edizioni Titan), distribuito a pene di segugio sul territorio italico e -a quanto pare- SOLO in estate (non chiedermi il perché ma è appunto dall estate scorsa che riesco a trovarne qualche numero in edicola, mentre per il resto dell’anno è NON pervenuto) 😦

    Piace a 1 persona

      • E infatti è la Real World edizioni ad occuparsene (assieme a manga, vario materiale DC e fumetti franco/belgi). Sono comunque un mistero per me queste uscite sporadiche in edicola, essendo le fumetterie il loro target privilegiato: l’unica alternativa “dal vivo”, a quanto ne so, rimangono le varie Lucca Comics & Games, Cartoomics, Romics e compagnia varia…

        Piace a 1 persona

      • È notizia di questo agosto che Lupoi della Panini stia valutando l’idea (totalmente improponibile, secondo me) di tagliare con le edicole e limitare la distribuzione solo alle fumetterie: ho scoperto il comunicato dal Bazar di Ricky.
        Come commentavo sul post citato, a Roma, la Capitale d’Italia con circa 2 milioni di abitanti, per puzza ci sono 4 fumetterie, o almeno c’erano fino al 2004 in cui ci abitavo: due delle quali ignote ai più. Lupoi pensa che perdere milioni di lettori sia la mossa giusta per rilanciare la Panini? Magari avere centomila testate come se fossimo ancora negli anni Ottanta ed esistessero ancora quelle entità mitiche e dimenticate chiamate “lettori” forse non è più una strada percorribile….
        Di sicuro le supertutine Marvel negli ultimi anni sono scomparsi dalle edicole: ricordo pareti intere dedicate ai Marvel-Panini e ora nei giornalai vedo tre o, nei più forniti, quattro testate, tipo Spider-Man che tira sempre, Deadpool che ora è famoso, e poco altro.
        Se non trovano lettori i personaggi più amati d’Italia (a parole) figuriamoci testate di super-nicchia nicchiosa e nicchiante…
        Io spero che un giorno Panini decida di passare al digitale ma per bene, non come le prove che ha fatto: tanto quelli che dicono che “preferiscono il profumo della carta” non leggono manco sotto tortura, quindi perdere i chiacchieroni non è un danno 😀

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.