[2007-08] Predator: Omnibus 1

Cover di Dan Beauvais

Per festeggiare il ventennale del personaggio, il 22 agosto 2007 la Dark Horse Comics presenta la prima parte di una corposa serie antologica che si prefigge di ristampare tutte le storie edite all’epoca, in ordine cronologico.
Ecco il contenuto di Predator: Omnibus volume 1:

[1989-06] Predator: Heat (Concrete Jungle) Prima avventura del Predator a fumetti, scopiazzata poi per il film Predator 2.
Schaefer, il fratello di Dutch, è un poliziotto di New York che vuole vederci chiaro su strane uccisioni truculente, e si ritrova al centro di un piano dei servizi segreti: un patto scellerato con una creatura sanguinaria… che arriva solo d’estate!
Per le strade di una New York del futuro molto vicina a noi inizia uno scontro senza esclusione di colpi.

[1991-09] Predator: Cold War  Dopo la New York del 1989 di Heat, la “stagione di caccia” si apre nella Siberia del 1990.
Torna Schaefer, fratello del Dutch del primo film, che stavolta il generale Philips manda a “discutere” con i sovietici: tra uno scontro politico e l’altro, bisognerà unire le forze contro i Predator e le loro molte armi.
Nell’impresa l’aiuta la sovietica Ligachev, dimostrando che la politica si può dimenticare se bisogna unirsi per affrontare i cacciatori extraterrestri.

[1996-07] Predator: Dark River Terza ed ultima avventura firmata da Mark Verheiden, anche se ad anni di distanza.
Abbandonato il freddo della Siberia, Schaefer è tornato a New York dove finalmente dopo anni di ricerche infruttuose trova una traccia del destino subìto dal fratello Dutch: si parte per il Sud America. Lì un Predator sta compiendo massacri sanguinari, avendo perso il codice d’onore, e Schaefer dovrà affrontarlo se vuole scoprire la verità sul fratello.

[1992-08] Predator: Rite of Passage  Il primo numero di questa nuova collana presenta una storia “muta”.

Un Predator atterra e inizia la sua stagione di caccia colpendo un villaggio di cacciatori. Quando il protagonista umano torna dalla sua, di caccia, e scopre il massacro inizia la lotta. Un colpo fortunato ferisce il Predator ma servirà ben altro per neutralizzarlo.
Delizioso one shot senza parole che apre il primo albo di questa lunga testata.

[1993-05] Predator: The Pride at Nghasa – Serengeti, Africa, 19 agosto 1936. Le leggende dei locali parlano di un corpo celeste chiamato “la stella cacciatrice” (hunting star), che arriva una volta ogni vita – due volte, se si ha la fortuna di vivere a lungo – e sempre in una stagione di caldo eccezionale. Quando la terra brucia e l’aria è intrisa dell’odore del sangue.
I britannici accampati nella zona ridono di questi racconti da selvaggi: ridono di meno, mentre un Predator li polverizza…

[1992-02] Predator: Bloody Sands of Time  Un analista della CIA scopre tracce del passaggio dei Predator fino alla Prima guerra mondiale: inizia il racconto di un sopravvissuto che ci mostra un territorio di caccia ben diverso dal solito, ma non per questo meno violento.
Onestamente non la considero una buona storia: è un mare di infinite e noiose chiacchiere con ogni tanto qualche Predator che sbuca fuori. L’autore voleva portare un Predator nella Grande Guerra ma non aveva una storia da scrivergli intorno, così si limita a raccontarci la guerra… invece di raccontare il Predator!

[1992-11] Predator: Blood Feud  Breve one shot uscito a puntate sulla rivista “Dark Horse Comics”.
Nel Giappone moderno Juta, l’assassino cieco, dovrà vedersela con la stessa creatura che in passato hanno dovuto affrontare i suoi avi samurai.
Misteriosamente Juta, malgrado sia cieco, “vede” il Predator: comincia fra i due uno scontro quasi magico. Al di là del fascino dell’idea di un cieco che capti le onde emesse dai Predator, la forza della storia sta tutto nello scontro fra il samurai moderno e il samurai alieno.


Ecco le rispettive copertine nell’edizione Omnibus:

L.

– Ultimi post simili:

Un pensiero su “[2007-08] Predator: Omnibus 1

  1. Pingback: Storia dei fumetti alieni 8. Il Cavallo Nero alla carica | 30 anni di ALIENS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.