[2009-05] Aliens: More Than Human

Cover di Zach Howard e Wes Dzioba

Il 25 maggio 1979 esordisce negli Stati Uniti il film Alien di Ridley Scott: il 27 maggio 2009 la Dark Horse Comics festeggia i trent’anni del cult movie affidando ad una delle sue colonne portanti – John Arcudi – la creazione di una saga che lo omaggi.
Ecco dunque Aliens, senza altro titolo, disegnato magnificamente da Zach Howard e con in più le copertine del dio in terra Raymond Swanland.

Al momento di uscire in Volume cartonato TPB, il 14 aprile 2010, la saga prende il nome di Aliens: More Than Human.

Trovo irresistibili questi incipit spaziali

Siamo sul pianeta Chione, in un’epoca imprecisata. Però l’equipaggio della Vidar accenna ad un incidente avvenuto tempo fa su LV-426…
La nave Vidar ha raggiunto il pianeta perché non ha più notizie dell’equipaggio della Honito Enterprises, compagnia che manda gente per l’universo a cercare nuovi pianeti abitabili: non sono missioni umanitarie, bensì di ricerca di nuovi sfruttamenti minerari.
Su Chione è successo qualcosa e si sono interrotte le comunicazioni… Di solito non è un buon segno…

Tutte le astronaute hanno mutandine bianche

Sbarcati e preso contatto con due lavoratori, la situazione cambia totalmente… perché i due aprono il fuoco e massacrano tutto l’equipaggio, seppellendolo al volo.
Solo David si salva e risorge dalla terra: perché David è un androide, Science Model 270D4 con liquido rosso invece che bianco, così che il suo sembra davvero sangue. Sta per salire a bordo della Vidar e fuggire da quel pianeta di assassini ma intercetta il segnale di Andrea Keats della Honito: è bloccata in una zona infestata di alieni e spera che qualcuno possa salvarla.
David non può andarsene e lasciare che un umano muoia per sua inadempienza, così comincia la ricerca di Andrea. E nel frattempo incontra altri superstiti… tra cui i due uomini che hanno compiuto il massacro dell’equipaggio! Due uomini che gli stringono la mano e lo salutano con affetto… Possibile non ricordino di averlo ucciso poco prima?

Il pianeta Chione è infestato sì da una nuova razza di alieni, ma il vero mistero è la città canyon dove si sono perduti gli umani della Honito: una città che sembra viva, che sembra impossessarsi delle menti umane… e che sembra far loro compiere gesti che poi dimenticano.
David dovrà guidare i superstiti umani alla ricerca di Andrea… ma anche di spiegazioni ai misteri della città canyon.

Purtroppo le spiegazioni non arriveranno, questa di Aliens è una saga di un ciclo più ampio e spero qualche illuminazione arriverà dalle prossime testate: non posso credere che John Arcudi crei un’atmosfera così bella e intensa per poi perdersi in un bicchier d’acqua. Incrociamo le dita…

Chiudo con la cover gallery:

L.

– Ultimi post simili:

15 pensieri su “[2009-05] Aliens: More Than Human

  1. Pingback: [2018-07] Eaglemoss: Ripley 8 e Tusk Xenomorph | 30 anni di ALIENS

  2. Pingback: Fumetti di Alien e Predator in Italia | 30 anni di ALIENS

  3. Pingback: Enciclopedia delle Astronavi | 30 anni di ALIENS

  4. Pingback: [2019-03] Aliens saldaPress 24 | 30 anni di ALIENS

  5. Pingback: [2009-06] Predator: Prey to Heaven | 30 anni di ALIENS

  6. Pingback: [2019-04] Aliens saldaPress 25 | 30 anni di ALIENS

  7. Pingback: [2019-05] Aliens saldaPress 26 | 30 anni di ALIENS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.