Citazioni aliene: Vice Principals (2016)

«Il nemico del mio nemico è mio amico»

Recentemente è stato trasmesso dal canale satellitare a pagamento Sky Atlantic la deludente miniserie “Vice Principals” (2016) creata da Jody Hill e Danny McBride: l’essere targata HBO ha significato ottima qualità tecnica ma la sceneggiatura, dopo un inizio molto intrigante, non ha retto tutte e nove puntate, spesso noiose.
(Scopro che esiste anche una seconda stagione, che starò attento a NON vedere!)

Walton Goggins e Danny McBride

Nella foto qui sopra ci sono i due protagonisti: il vice preside Lee Russell (Walton Goggins) e il vice preside Neal Gamby (Danny McBride).
Spero abbiate notato che sono entrambi “attori alieni”: Goggins è stato il galeotto Stans in Predators (2010) mentre McBride è stato il totalmente sbagliato Tennessee nell’altrettanto sbagliato Alien: Covenant (2017).

Il galeotto Stans in Predators (2010)

Lo sbagliato Tennessee nell’altrettanto sbagliato Alien: Covenant (2017).

I due vice presidi ambiscono entrambi alla poltrona di preside, che però all’ultimo secondo viene assegnata all’esterna Belinda Brown (Kimberly Hebert Gregory): i due protagonisti giurano di distruggere la nuova venuta così da tornare poi a lottare l’un contro l’altro per il posto da preside.
L’immagine che uso come apertura del post è il momento in cui i due nemici stringono un patto:

«Il nemico del mio nemico è mio amico».

E questa ovviamente è un’altra citazione aliena: è la frase che Poul W.S. Anderson ha fortemente voluto come leitmotiv del film AVP: Alien vs Predator (2004), tanto da scriverla nel titolo… in lingua Predator! (Come raccontato nel commento audio.)

L.

– Ultimi post simili:

4 pensieri su “Citazioni aliene: Vice Principals (2016)

  1. Una volta entrati a fare parte dell’universo alieno è per sempre 😉 Peccato per la serie, Walton Goggins è un attore fantastico, il problema però pare sempre Danny McBride, se penso che sta scrivendo il nuovo “Halloween”… Gulp! Cheers

    Piace a 1 persona

    • Coooooooooooosa sta facendo McBride? Ok, ti conviene metterci una croce sopra…
      Finché faceva il cattivo nei film con James Franco e Seth Rogen ci stava, perché ha la faccia da infame, ma qui dimostra di non aver equilibrio nella scrittura e il 90% della sceneggiatura è fatto di banalità scontatissime.
      Peccato, per Halloween: facciamo finta che non vedrà mai la luce…

      "Mi piace"

      • … e questa non sarebbe una cattiva idea, visto che è l’idea portante del remake a esserlo (cattiva, e pure peggio): un Michael Myers di nuovo (dopo quello di Rob Zombie) semplicemente umano, perché si pensa che solo un personaggio più realistico abbia le carte in regola per spaventare il pubblico contemporaneo. Ecco, allora fate un film appositamente per il suddetto pubblico e non rompete le palle a un mito dell’horror che non ha alcun bisogno di venire “rivisitato” da chicchessia…

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.