[1997-06] Aliens Special

Cover di Frank Teran

Erano i primi anni del Duemila quando con un amico andai al Romics, la fiera del fumetto che iniziava ad apparire anche nella Capitale. Non era ancora totalmente dedicata ai cosplayer come oggi, all’epoca alla fiera del fumetto potevi trovare qualcosa che oggi è invece quasi totalmente assente: i fumetti!
Aggirandomi per il Romics dell’epoca ho potuto trovare molte chicche – compresa una fanzine sul mondo di Alien! – e andai via con due bustone piene di fumetti: quando sono stato al Romics 2013 sono uscito a mani vuote… Anche perché non c’era nulla da comprare se non costumi e parrucche per i cosplayer. Perché non la chiamano Fiera dei Cosplayer?

In quella mia prima visita al Romics feci una scorpacciata aliena, come per esempio la saga Aliens vs Predator vs Terminator (2000): tra le varie chicche trovai questo Aliens Special del giugno 1997.
AliensSpecialAÈ un numero speciale con due storie brevi inedite.

45 Seconds” di Darko Macan e Frank Teran anticipa il mito di Final Destination (che ho presentato nel mio blog Il Zinefilo). Un marine in procinto di andare in missione su un pianeta sogna il massacro della propria unità e una lotta furiosa con una Regina Aliena: cosa farà appena si sveglia… a bordo dell’astronave e pronto a ripetere gli ultimi terribili 45 secondi della sua vita?

Elder Gods” della romanziera Nancy A. Collins (recentemente autrice della divertente saga Dynamite Army of Darkness: Furious Road) e Leif Jones ci porta sulla colonia umana di Mira Ceti 4, dove gli appartenenti ad una setta religiosa oltranzista trovano i resti di un alveare alieno e pensano subito ad un segno divino. Lasciano “entrare” la divinità in loro… e ovviamente sarà un massacro per l’intera colonia.

Due storie brevi e frizzanti per un perfetto albo da fiera.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

5 pensieri su “[1997-06] Aliens Special

      • Non dispero del tutto… Io mancavo da quasi tre anni a Cartoomics e al mio ritorno ci ho ri-trovato MOLTI più fumetti rispetto al passato (assieme a tutto il resto, ovvio). Certo, per essere sicuri che sia l’indizio di un vero cambio di rotta e non un caso isolato mi tocca aspettare la prossima edizione… sia chiaro, non mi ha mai infastidito la multimedialità, anzi: il mio “sogno” è sempre un mix ideale fra il Festival di Angoulême e il London Comic Con, per intenderci. Quello che ovviamente dava fastidio assai era la tendenza a relegare sempre più in un cantuccio il media al quale queste fiere DEVONO la loro nascita nonché ancora l’attuale esistenza, almeno fino a che non dichiareranno a chiare lettere di volersi occupare solo d’altro…

        Liked by 1 persona

      • Magari questo ottobre tornerò al Romics, ma non di domenica – territorio di cosplayer. Tutti quelli che ho incontrato e che hanno detto di essere stati all’edizione di marzo hanno parlato di youtuber e cosplayer: nessuno ha comprato un solo foglio di carta…
        Magari ad ottobre la saldaPress farà un bilancio di sei mesi di fumetti alieni…

        Mi piace

      • … e dovrà essere in positivo, se non vogliamo ripiombare in un altro silenzio editoriale lungo quanto l’ipersonno di Ripley. Più facile a dirsi che a farsi 😦

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...