Alien: Covenant News (1)

Alien Temple: film pitch concept art by Wayne Haag

Alien Temple: film pitch concept art by Wayne Haag

Procede la lavorazione di Alien: Covenant (2017) e inizio a riportare un po’ di notizie che girano in rete: questa in particolare – firmata da Chris Picard il 15 novembre 2016 – la traduco dal sito AlienCovenant.com.

Alien: Covenant non tornerà su LV-223 ed andrà oltre Prometheus:
così afferma il concept artist Wayne Haag

[Ricordo che Wayne Haag è un artista visivo che ha lavorato alla saga de Il SIgnore degli Anelli, a quella di Maze Runner e a Gods of Egypt.]

[Ricordo che LV-223 è il pianeta non solo del film Prometheus, ma anche della grande saga a fumetti della Dark Horse Comics chiamata Fire and Stone, e di quella in corso Life and Death.]

Alien: Covenant non tornerà a vistare LV-223, dov’era ambientato Prometheus, e non conterrà l’estetica bio-meccanica che ha contraddistinto Alien.
Il concept artist del film, Wayne Haag, ha recentemente chiacchierato con Aaron Percival di AvPGalaxy, per discutere sulle molte domande che i fan si sono posti sin dal primo annuncio di Covenant: dove si svolge il film, che aspetto avrà e come si porrà nei confronti di Alien e Prometheus.
La chiacchierata dura poco più di un’ora, così faccio un riassunto dei punti principali.

Haag ha rivelato e confermato che Alien: Covenant non tornerà su LV-223. L’intera storia del film si svolgerà in due location: l’astronave e il pianeta dove atterra. Nessun altro posto verrà esplorato.

Haaag pensa che Ridley si sia ritrovato stretto all’angolo per via dell’estetica di Prometheus e pare che lo stile degli Ingegneri rimarrà anche in Covenant.
Invece non ci sarà alcuna grafica o design alla Giger, né nella versione vista in Prometheus né tanto meno in quella resa celebre da Alien.
Covenant sarà strettamente legato a Prometheus e ciò che succederà nel primo aiuterà a capire quanto è successo nel secondo.

Wayne poi avanza una teoria interessante, già discussa in alcuni forum, che cioè gli Ingegneri non sono gli artefici del black goo, ma una razza avanzata che l’ha trovato e cerca di usarlo per trarne vantaggio.
Lui pensa che lo xenomorfo sia una creatura preesistente, non creata dagli Ingegneri, e che gli eventi di LV-223 siano il risultato dei tentativi degli Ingegneri di gestire il potere del bio-formante che hanno rubato chissà dove.

Wayne afferma che è più che evidente che la grafica di Covenant abbia preso grande ispirazione da Moebius e che la sensazione che il film darà sarà quella di un graphic novel.

Per finire si rimanda al sito di Wayne Haag per alcuni suoi lavori.
You can view some of Wayne’s work on his official website here, as well.

Chris Picard
(traduzione by Lucius)

– Ultimi post simili:

Annunci

5 pensieri su “Alien: Covenant News (1)

  1. Mmmh… devo dire che, almeno per il momento, questi aggiornamenti mi rendono più prudente che entusiasta. Mi sembra ci sia una certa faciloneria di fondo nel voler ridimensionare così il ruolo degli ingegneri (da demiurghi a poco più che comparse)…

    Liked by 1 persona

    • Giustamente i produttori (o chiunque decida) si sono detti: dal 2014 si sono sfornati decine di fumetti alieni ambientati su LV-223… sapete che c’è di nuovo? Abbandoniamo il pianeta…
      Forse avevano (giustamente) paura che la sceneggiatura sarebbe stata inferiore alle storie già ambientate sul pianeta, o semplicemente sono dei peracottari che stanno devastando una saga già distrutta da Prometheus: Scott si è accorto che sono rimasti dei brandelli sani della sua opera e vuole assicurarsi di distruggere tutto quel poco di buono che ha fatto nella sua carriera…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...