[1997-10] Alien Resurrection (novelization)

Orribile cover giustamente senza firma

Orribile cover giustamente senza firma

Approfitto dell’omaggio ad Alien Resurrection targato La Bara Volante per ricordare questa novelization a fumetti del film.

alien-logoIl 26 novembre 1997 esce nei cinema americani Alien Resurrection di Jean-Pierre Jeunet, film che ha già esordito il 6 novembre precedente a Parigi. Prima di tutti, però, è arrivata la Dark Horse Comics, che il 29 ottobre ha già presentato in fumetteria la comic adaptation del film: “Alien Resurrection“.

Alien4ALa sceneggiatura di Joss Whedon viene lavorata da Jim Vance e poi affidata agli ottimi disegni dell’argentino Eduardo Risso, che esordisce negli USA  e l’anno dopo firmerà Aliens: Wraith, in attesa nel 2000 di iniziare la serie capolavoro 100 Bullets (DC Comics).

La Ripley 8 di Risso è molto più Ripley 8 di quella interpretata da Sigourney Weaver sullo schermo. Siggy è tosta e il personaggio tende alla “tostaggine”, invece quella di Risso è una clone fredda e quasi spietata, molto più “cazzuta” dell’originale filmico – che sicuramente il disegnatore ha visto in anteprima, visto che a parte qualche libertà artistica è tutto molto simile.

Ripley 8 e i mercanti spaziali, ritratti da Eduardo Risso

Ripley 8 e i mercanti spaziali, ritratti da Eduardo Risso

La storia segue passo passo il film e non presenta sorprese, sebbene siano apprezzabilissimi i disegni di Risso: a meno che non conosciate il film e lo scopriate da questo fumetto, detti disegni sono ovviamente l’unico motivo di interesse.

Ricordo che il seguito della vicenda lo potete trovare nell’incredibile “Aliens vs Predator vs Terminator” (2000).
Un altro seguito è raccontato da Michael Jan Friedman nel romanzo Aliens: Original Sin (Dark Horse 2005), purtroppo difficile da trovare.

Non credo che questo fumetto sia mai giunto nel nostro Paese: nel caso, fatemi sapere.

Visto che tanto Ripley 8 che Annalee Call sono “ginoidi” – cioè esseri a forma di donna creati artificialmente – ricordo il mio saggio dedicato ai duecento anni di donne artificiali nella cultura occidentale: Gynoid. A forma di donna, al prezzo di soli 99 centesimi. C’è anche la ricostruzione di quel guazzabuglio di stimoli che portò alla “nascita” del personaggio di Ripley 8.

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

12 pensieri su “[1997-10] Alien Resurrection (novelization)

  1. Si, non mi risulta che sia uscita una versione in Italiano.
    Non erano realizzati male i personaggi umani (Ripley 8 in particolare come hai detto)
    Invece gli xeno non li ricordo realizzati molto bene, in Alien Apocalypsis invece ci sono proprio gli stessi alieni guerrieri di colore marrone che apparvero nel film di Jeunet.

    Liked by 1 persona

    • Non ho amato quei disegni, ma la storia bella complessa non mi è dispiaciuta. Forse all’epoca l’avrei amata, ma ho rimediato in italiano la saga solo in anni recenti, quando è uscita con quelle edizioni della Gazzetta dello Sport…

      Mi piace

  2. Pingback: [2005-10] Aliens: Original Sin | 30 anni di ALIENS

  3. Pingback: Amanda Ripley: questa sconosciuta | 30 anni di ALIENS

  4. Pingback: Cronologia Aliena | 30 anni di ALIENS

  5. Pingback: Eaglemoss: Predalien e Johner (2017) | 30 anni di ALIENS

  6. Pingback: [1997-08] Aliens: Purge | 30 anni di ALIENS

  7. Pingback: Facehugger: come si traduce? | 30 anni di ALIENS

  8. Pingback: Citazioni aliene: Jim Al-Khalili | 30 anni di ALIENS

  9. Pingback: [1997-09] Aliens: Alchimia (Alchemy) | 30 anni di ALIENS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...