[1992-04] Dark Horse Presents: Aliens

Cover di Simon Bisley

Cover di Simon Bisley

Ricordo ancora la grande emozione quando sul bancone del fumettaro che frequentavo nel 1992 apparve questa Platinum Edition: ben quattro storie brevi di Aliens in un unico volume!
Nell’aprile del 1992 infatti la Dark Horse Comics del mitico editor Randy Stradley raccolse alcuni one-shot del mondo xenomorfo e li presentò in una stupenda edizione speciale della sua testata “Dark Horse Presents”.

Versione a colori di un originale del 1988

Versione a colori di un originale del 1988

Theory of Alien Propogation [da DHP n. 24, novembre 1988] (è scritto così, PropOgation…) è la versione a colori di una storia già nota: è infatti il prologo che apre Aliens. Book I, dove viene spiegato il ciclo alieno per chi non sapesse a memoria i film di Ridley Scott e James Cameron. La firma infatti è di Mark Verheiden e Mark A. Nelson.

Cover di Paul Guinan

Advent e Terminus [da DHP nn. 42 e 43, luglio ed agosto 1990] sono due parti di una sola storia, scritta e disegnata da Paul Guinan. Un gruppo di archeologi-avventurieri del futuro penetra in una tomba aliena… trovata in una piramide che custodisce una camera sacrificale… Come dite? Vi sembra Alien vs Predator? Eh no, siete sulla strada sbagliata: è Paul W.S. Anderson che ha copiato di netto la prima stesura di Alien, con tanto di piramide aliena e incisioni murali che spiegano il ciclo vitale xenomorfo…
Comunque quando le uova si schiudono, per gli archeologi finisce male…

Reapers [da DHP Fifth Anniversary Special, aprile 1991] è un delizioso divertissement scritto dal titanico John Arcudi e disegnato Simon Bisley. Dei cacciatori alieni ingaggiano una dura battaglia contro gli Aliens per sottrarre loro le uova… Perché le uova sono uova, e nei mercati alieni sono un piatto prelibato!

The Alien [da DHP n. 56, novembre 1991], sempre del grande Arcudi ma disegnato da Tony Akins, è diventato recentemente vittima dell’infrazione della continuity del peggior nemico della saga aliena: Ridley Scott. Nel delirante Prometheus s’è divertito a fottere un personaggio che lui stesso ha inventato, il pilota alieno: per anni abbiamo creduto fossero enormi elefantoni proboscitati e invece Scott si inventa che era solo una tuta…
Qui l’elefantone incontra il Presidente degli Stati Uniti per una missione di pace, ben disposto a dare il suo aiuto per liberare la Terra dagli xenomorfi, ma quando si rende conto che i terrestri hanno in realtà mandato degli androidi a trattare con lui… reagisce un po’ male…

Il Pilota elefantone

Il Pilota elefantone

Ad avercene mille volte di più di storie brevi così ricche e divertenti…

L.

– Ultimi post simili:

6 pensieri su “[1992-04] Dark Horse Presents: Aliens

  1. Per fortuna Arcudi ha pensato bene di sbattersene delle geniali invenzioni di Ridley Scott, lasciando i proboscidosi piloti così come piacciono a noi, nasoni 😉 Bellissima la copertina di Simon Bisley dai tempi di “Slaine” è un disegnatore che apprezzo molto. Cheers!

    Piace a 1 persona

  2. Pingback: Fumetti di Alien e Predator in Italia | 30 anni di ALIENS

  3. Pingback: [2018-11] Aliens saldaPress 20 | 30 anni di ALIENS

  4. Pingback: [2019-02] Aliens saldaPress 23 | 30 anni di ALIENS

  5. Pingback: [1991-04] Aliens: Reapers | 30 anni di ALIENS

  6. Pingback: [2008-03] Aliens: Omnibus 3 | 30 anni di ALIENS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.