Citazioni Aliene: Dylan Dog (2005)

Dylan Dog 225Copertina di Angelo Stano per il numero 225 di “Dylan Dog” (giugno 2005), con le pareti chiaramente ispirate ai celebri tunnel alieni.

Ecco la trama dal sito ufficiale:

Qualcosa di terribile accade tra le mura della Qibex, una multinazionale farmaceutica che studia le malattie del sonno. Qualche anno fa, un ricercatore, che non dormiva da troppo tempo, ha commesso una strage; oggi, un altro scienziato sofferente di insonnia è perseguitato da tremende visioni. E anche Dylan, che cerca di far luce sui segreti della Qibex, non riesce più a chiudere occhio… Ma che cosa c’entra, in tutto questo, l’antica fiaba dell’Uomo dei Sogni, colui che fa cadere i granelli di sabbia incantata negli occhi dei bambini dormienti per portarli nel suo mondo onirico?

L.

– Ultimi post simili:

Annunci

6 pensieri su “Citazioni Aliene: Dylan Dog (2005)

  1. Se dai un’occhiata ai Tecnodroidi nathanneveriani, troverai che qualche debituccio biomeccanico con l’universo alieno l’hanno pure loro (un esempio: la copertina del primo, magnifico gigante del 1995 “Doppio futuro” e, in particolare, il megasimbionte che si trova all’interno dell’albo) 😉

    Liked by 1 persona

    • Mi sa che abbiamo avuto la stessa idea! Sto recuperando delle citazioni che avevo trovato parecchi anni fa, e mi pare che nella mia directory dell’epoca c’era proprio la copertina che citi! Vedo per la settimana prossima di usarla, e comunque a memoria ricordo parecchiotte citazioni aliene nel mondo di Nathan Never: dovrei rileggermi soprattutto i primi numeri, e se ti viene in mente qualcosa sei il benvenuto ^_^

      Mi piace

      • Rimanendo in ambito Giganti, nel secondo (“Odissea nel futuro”), abbiamo un superbo Mario Alberti che si destreggia a spasso nello spazio-tempo fra Hokusai e Giger: fra spettacolare megasimbionte e splendidi tecnodroidi ci trovi anche tre “segugi” -incaricati di eliminare i fuggiaschi (essendo tarati sul loro codice genetico)- che sono un altro omaggio direttissimo agli xenomorfi 😉
        Sempre nel campo degli omaggi direttissimi ricordo anche Andrea Cascioli con il suo tecnodroide artificiale Fobo, in Agenzia Alfa n.10…

        Liked by 1 persona

      • Altra piccola chicca: sulla defunta e mai abbastanza compianta Zona X ricordo un’avventura della Magic Patrol (“Magic Patrol: Il segreto della magia”) dove, ad un certo punto della storia, la squadra speciale di Altrove -tramite passaggio mistico/dimensionale- riusciva ad accedere ad un antico laboratorio dei tecnomanti atlantidei. Antico e discretamente “biomeccanico”, pure… 😉

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...